• Google+
  • Commenta
17 aprile 2012

In molte università è già ora di test d’ingresso

Avviso per chi deve immatricolarsi il prossimo anno accademico: chiunque mediti di iscriversi ad una facoltà a numero chiuso controlli bene le date previste per il test d’ingresso, perché potrebbe avere la possibilità di superarlo sin da questo mese. Infatti, in una ventina di atenei sparsi su tutto il territorio italiano sono state programmate delle sessioni anticipate dei test, una decisione che consentirà a molti studenti di garantirsi anticipatamente il posto nel corso prescelto, e a quelli che non dovessero farcela al primo tentativo di ritentare o di sostenere la prova altrove.

Chi fosse interessato alla cosa deve però sbrigarsi, perché in alcuni casi i tempi sono davvero stretti: tanto per fare un esempio, se ci si vuole iscrivere alle facoltà di ingegneria, economia, scienze o agraria dell’Università Politecnica delle Marche, è necessario presentare la domanda di iscrizione entro il 23 di questo mese. La buona notizia è che i test di questo ateneo, benché obbligatori, non sono selettivi, vale a dire che le facoltà sopra citate non prevedono numero chiuso: le prove servono esclusivamente a valutare il livello di preparazione dei singoli studenti, quindi possono essere affrontate senza preoccupazioni eccessive.

Un’altra università nella quale bisogna correre per iscriversi in tempo è la San Raffaele di Milano: chi vuole tentare in anticipo di entrare al corso di laurea in Biotecnologie Mediche e Farmaceutiche ha tempo per iscriversi solo fino alle 14.30 del 18 aprile (il test si terrà il 24) altrimenti dovrà aspettare perlomeno qualche mese. Per i test dei Politecnici di Torino e Milano si può andare invece con maggiore calma: chi non riuscisse ad iscriversi per aprile (e se non l’avete già fatto per Torino è già troppo tardi, mentre per Milano i tempi sono ormai ridottissimi), potrà tranquillamente ritentare varie volte tra maggio, giugno e luglio. Un ultimo esempio di test anticipato è quello della Luiss, dove i test per i corsi di laurea triennale si terranno il 16 maggio in trenta sedi, con possibilità di iscriversi fino all’11 dello stesso mese, mentre quello per le lauree magistrali in Economia e Scienze Politiche sono previsti per il 25 maggio (iscrizioni aperte fino al 21). Ovviamente non sono questi gli unici atenei ad offrire la possibilità di sostenere anticipatamente i test di ingresso, ma per motivi di spazio ci siamo limitati a citare quelli nei quali le scadenze sono più ravvicinate: ai futuri universitari il compito di controllare personalmente i siti delle facoltà che intendono frequentare per accertarsi di iscriversi per tempo.

Un’ultima considerazione circa la struttura dei test: generalmente, essi hanno tutti in comune la presenza di una parte di cultura generale e di alcune prove e domande di logica. Il resto dipende dal tipo di facoltà (per fare l’esempio più scontato, i test di ingegneria e di altre facoltà tecniche prevedono domande di carattere scientifico e matematico) e anche dall’istituto che propone il test: ad esempio nei test della Luiss e probabilmente di qualche altro ateneo saranno presenti domande in lingua inglese e in altre lingue straniere, che non saranno limitate alle prove di ingresso alla facoltà di Lingue, ma riguarderanno anche facoltà, come Economics and Business, per frequentare le quali è espressamente richiesta una buona preparazione linguistica.

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata