• Google+
  • Commenta
14 aprile 2012

La laurea in materie scientifiche offre opportunità di lavoro

Scegliere di iscriversi ad un corso di laurea a indirizzo scientifico può facilmente rivelarsi un ottimo trampolino di lancio nel mondo del lavoro. Lo testimoniano i risultati di un’indagine statistica resi noti dall’Università degli Studi di Milano in merito alla situazione occupazionale dei propri laureati ad un anno dalla laurea.

Dallo studio condotto dall’Ateneo è emerso che l’82% dei laureati in materie scientifiche hanno trovato un impiego nell’anno successivo al conseguimento del titolo. Esaminando più in particolare i risultati dell’indagine statistica si scoprono le potenzialità, dal punto di vista dell’inserimento occupazionale, dei vari indirizzi: il 100% dei matematici ha trovato un impiego, il 3% in più rispetto ai colleghi informatici. Seguono i fisici (90%), i chimici (88%) e i biologi (75%).

I dati resi noti dall’Ateneo meneghino non fanno altro che sottolineare una tendenza che è riscontrabile anche negli altri atenei, come testimoniano ulteriori indagini, come ad esempio quella costantemente condotta da AlmaLaurea.

Ha spiegato le ragioni di questo trend positivo Barbara Rosina dell’ufficio placement dell’Università Statale, la quale ha dichiarato: “sono richiesti dalle aziende multinazionali ma anche da quelle medie e piccole dei settori informatico, chimico, cosmetico, farmaceutico ma anche del bancario e dell’ assicurativo, ed è ampia la gamma funzioni di inserimento: dalla tecnica alla ricerca, dal marketing alla produzione, dal commerciale all’ information technology”.

Google+
© Riproduzione Riservata