• Google+
  • Commenta
19 maggio 2012

Donazione record: 200 organi e corpi umani all’Università di Murcia

Duecento corpi ed organi umani: questo è l’oggetto della singolare donazione di cui beneficerà l’Università di Murcia, nella Spagna meridionale. I gentili donatori sono gli organizzatori della mostra Human Bodies, installata presso il centro commerciale Thader fino al 14 ottobre prossimo.

L’annuncio è stato dato lo scorso Giovedì, durante la cerimonia d’inaugurazione della mostra a cui hanno preso parte Joaquin Moya-Angeler, Assessore alla Relazioni Istituzionali e vicesindaco di Murcia, , Juan Manuel Ruiz, Direttore Generale di Atención al ciudadano, Drogodependencia y Consumo del Ministero della Sanità della Regione di Murcia e Gaspar Berruezo Ros, Vice-Cancelliere alla Ricerca ed all’Internazionalizzazione dell’Università di Murcia. In esposizione vi sono organi umani e corpi interi: 200 parti anatomiche attraverso cui i visitatori potranno effettuare un vero e proprio tour nella corporatura umana, andando così alla scoperta dell’apparato scheletrico, muscolare, respiratorio, circolatorio, digerente, escretore e riproduttore.

Al termine della mostra tutto il materiale verrà donato all’università che lo utilizzerà a fini didattici e scientifici nella formazione dei futuri professionisti sanitari operanti nella regione ed all’estero. Come spiegato da Rafael Latorre, professore e ricercatore presso l’università e Direttore Scientifico della mostra: “Senza dubbio, poter disporre di organi e corpi reali come risorsa didattica rappresenta un’occasione unica per gli operatori sanitari del domani ed avrà un impatto molto positivo sulla loro istruzione. Questo materiale rappresenta un patrimonio prezioso non solo per la formazione di base, ma anche per la sua applicazione clinica specialistica”.

La donazione è destinata ad entrare nella storia: essa infatti non ha precedenti a livello mondiale. Si può scommettere che se il beneficiario fosse stato il Seattle Grace Hospital del popolare telefilm Grey’s Anatomy, Meredith, Cristina, George e tutti i tirocinanti avrebbero fatto carte false per accaparrarsi uno dei pezzi della Human Bodies da sezionare al posto di un manichino…

Google+
© Riproduzione Riservata