• Google+
  • Commenta
17 Maggio 2012

L’Università di Cagliari pubblica il bando per i TFA

E’ stato pubblicato, presso il sito www.unica.it, il bando di concorso per i TFA.               Il Tirocinio Formativo Attivo, per l’Università degli Studi di Cagliari che l’ha istituito, consiste nel concreto nell’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado e per fare ciò, nell’attivazione di 21 corsi per un totale di 575 posti.

I candidati dovranno far pervenire la loro domanda di partecipazione al test preliminare tramite procedura on-line entro e non oltre il 4 Giugno 2012, questa prevede la preiscrizione al portale del Cineca, https://tfa.cineca.it , per scegliere la classe di concorso e l’Ateneo presso cui svolgere il TFA, e la successiva iscrizione al portale dell’Ateneo di Cagliari. La procedura dell’iscrizione sarà completa solo dopo l’avvenuto pagamento delle tasse di ammissione al concorso.

Il test, consiste in 60 domande a risposta multipla, di queste 10 sono volte a verificare le competenze di lingua italiana, le altre 50 sono inerenti alle discipline oggetto di insegnamento della classe.

Superato il test, con una votazione minima di 21/30, si potrà accedere alla prova scritta, e successivamente all’ultima prova orale.

I requisiti per poter essere idonei alla candidatura sono: essere in possesso del diploma di laurea vecchio ordinamento, o essere in possesso di Laurea specialistica/magistrale.

Ma che cos’è il TFA?

Il Tirocinio Formativo Attivo è un corso abilitante all’insegnamento istituito dalle Università, ha durata annuale e attribuisce, tramite un esame finale il titolo di abilitazione all’insegnamento in una delle classi di abilitazioni previste dal MD 39/1998 e dal DM 22/2005.

Consiste di tre gruppi di attività:

  • insegnamenti di materie psico-pedagogiche e di scienze dell’educazione;
  • un tirocinio svolto a scuola sotto la guida di un insegnante tutor,comprendente una fase osservativa e una fase di insegnamento attivo;
  • insegnamenti di didattiche disciplinari che vengono svolti in un contesto di laboratorio mirante a stabilire una stretta relazione tra l’approccio disciplinare e l’approccio didattico.

Allo scopo, nei laboratori, è prevista una collaborazione tra docenti universitari, che li dirigono, e gli insegnanti tutor.

Google+
© Riproduzione Riservata