• Google+
  • Commenta
11 Maggio 2012

Uniss : Magia scientifica

Ogni volta che assisto a un fenomeno – ultimamente il perigeo lunare mi ha tenuto con il naso in aria per parecchio tempo!  – mi sento un po’ bambina, eppure probabilmente non mi sono mai voluta interessare al lato scientifico delle cose; ho sempre preferito l’aspetto, per così dire, umanistico, una visione generale del mondo ,  forse a volte non approfondita, ma mai superficiale.

A dirla tutta sono anche contenta di questa scelta:  la magia non fa per me e neppure mi sembra giusto costringere un infante alla “scienza-per-forza” anche se magari con i tempi che corrono è possibile forgiare le menti non ancora formate verso la visione teoricamente-pratica della Scienza.

Ci ha pensato l’Università degli studi di Sassari che in data 10 maggio ha iniziato un percorso informativo che terminerà il 25 maggio rivolto a gli studenti delle scuole elementari e medie, ma anche agli adulti attraverso esperimenti della serie “Il piccolo chimico” o “Il laboratorio di Dexter”, senza danni a persone e a cose. L’evento ha lo scopo di avvicinare i giovani, attraverso il gioco, a quello che è un percorso tutto impregnato delle meravigliose scoperte che madre natura ci ha riserbato e che abbiamo avuto la presunzione e la costanza di conoscerle.

La Manifestazione ha il patrocinio dell’Associazione Universitaria “Eureka”  della facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali, che ha pensato bene di realizzare “Magia o Scienza?”  in concomitanza con il 450° anniversario dell’Ateneo di Sassari.

Che poi, vorrei dire: chi saprebbe dire il significato di “eureka” se qualcuno non avesse studiato e tradotto il greco?

Alla faccia degli studi scientifici!

Google+
© Riproduzione Riservata