• Google+
  • Commenta
9 giugno 2012

Gli studenti stranieri aiutano la crescita secondo Giulio Terzi

Gli studenti stranieri
Gli studenti stranieri

Gli studenti stranieri

Secondo cui il ministro degli Esteri Giulio Terzi, gli studenti stranieri aiutano la crescita, per questo è di vitale importanza per lo sviluppo dell’Università italiana e del Paese, attrarre ed accogliere studenti stranieri.

Questo il pensiero del ministro pronunciato nei giorni scorsi al convegno “Le reti e le agenzie di internazionalizzazione in Europa“, tenutosi alla Farnesina e organizzato da Uni-Italia – associazione nata per attrarre studenti cinesi in Italia.

Il sottosegretario Marta Dassù, nel leggere l’intervento di Terzi ha ricordato e sottolineato, da come si apprende sul sito dell’Agi,  che “da una sempre maggiore internazionalizzazione del sistema universitario derivano ricadute positive per tutto il Sistema Paese, in termini di afflusso di talenti, trasferimento tecnologico, consolidamento della cooperazione universitaria internazionale e dei legami con altri Paesi“.

Negli ultimi anni l’Italia ha accolto tantissimi cervelli stranieri, soprattutto di nazionalità cinese. Grazie ad UniItalia e alla sinergia tra gli atenei e le istituzioni nell’anno accademico 2011-2012 sono arrivati e si sono immatricolati in Italia oltre seimila studenti.

In seguito a tale rilevazione il ministro dell’Istruzione Profumo ritiene doveroso fortificare gli strumenti per rendere l’università italiana quanto più internazionale possibile, cercando di creare un’agenzia per l’attrazione degli studenti stranieri, in grado di collaborare con le istituzioni, che lavori per migliorare il reclutamento e l’accoglienza di quanti desiderano venire a formarsi nel nostro Paese”.

A detta del ministro, dal canto suo, l’Italia si presenta come un Paese non pronto ed ancora in ritardo rispetto ai suoi partner e competitors. Per cui bisogna creare un terreno fertile, accademico e scientifico, per dar vita ad una realtà capace di dare la migliore ospitalità e richiamare studenti formandoli al meglio ed offrendo loro le migliori prestazioni per contribuire allo sviluppo del Paese.

Inoltre, da sempre l’incontro di culture diverse rappresenta un elemento più che positivo per stimolare e generare nuove idee in tutti i campi del sapere.

Google+
© Riproduzione Riservata