• Google+
  • Commenta
7 agosto 2012

La mano robotica dell’Università italiana!

Se fino ad oggi conoscevamo la nostra mano come unico organo prensile capace di afferrare e manipolare oggetti dalla forma strana o delicata, come le uova, o pensare alla mano anche come il simbolo legato a magie e credenze, oggi con il progetto Dexmart promosso, tra gli altri, dalla Federico II di Napoli e dall’Università di Bologna e finanziato dall’Unione europea, vi è anche  la prima mano robotica antropomorfa a cinque dita,  capace di afferrare qualsiasi cosa senza incidenti, proprio come quella degli esseri umani.

Infatti, il team ha realizzato una mano antropomorfa a cinque dita in grado di prendere e girare una carta di credito, togliere una penna dalla mano di una persona o un oggetto e riporlo delicatamente. In gran parte la sua realizzazione è italiana. La mano è composta da fili intrecciati di un polimero forte e riesce a sollevare un carico di cinque chilogrammi in un secondo facendo uso di piccoli motori elettrici posti nell’avambraccio.

Il problema principale che il team ha incontrato,  è stato quello della manipolazione -come ha spiegato anche Bruno Siciliano dell’Università  degli Studi di Napoli Federico II– di strutture capaci di gestire gli elementi proprio come gli esseri umani fanno con le mani, secondo la complessità propria della manipolazione. Come modello hanno usato la mano umana – ha spiegato Claudio Melchiorri dell’Università di Bologna – per poter costruire il primo prototipo, poiché la mano costituisce l’esempio ultimo della manipolazione abile.

Davvero strabiliante la tecnologia e di come essa arrivi sempre di più a raggiungere livelli sorprendenti, però in alcuni casi, soggettivamente parlando, è spaventoso il livello a cui è giunta, in quanto se non usati bene i mezzi della scienza possono diventare davvero pericolosi, ma per altre scoperte bisogna ammettere che tornando solo per un attimo nel passato e facendo un rapido paragone con il presente, ci si rende conto dei tanti passi che ha fatto e che continua a fare! Spunto per tanti libri di narrativi e film fantascientifici la scienza offre tante risorse e tante idee che è difficile oramai pensare ad un mondo senza di essa o di una tecnologia molto arretrata!

 

Fonte foto  http://laurabianchi91.files.wordpress.com/

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy