• Google+
  • Commenta
10 agosto 2012

Lisbona: posti per tirocinanti alla sede dell’EMSA

I giovani laureati hanno ora una possibilità in più per fare esperienza nel mondo del lavoro. Il 2012 offre loro un’opportunità imperdibile: l’Agenzia Europea di Sicurezza Marittima mette a disposizione, nella sua sede di Lisbona, alcuni posti per tirocinanti, i settori interessati sono quelli della navigazione e della sicurezza marittima.

Chiunque abbia interessi nelle tematiche concernenti questi due campi non deve assolutamente perdere questo treno: i ragazzi che verranno scelti per i tirocini offerti potranno lavorare spalla a spalla con il qualificatissimo personale EMSA (European Maritime Safety Agency) e potranno mettere in pratica gli insegnamenti acquisiti durante gli anni di studi universitari. Il fine ultimo del tirocinio nell’Agenzia Europea di Sicurezza Marittima è quello di formare i giovani praticanti mettendo loro a disposizione tutti i segreti della legislazione riguardante la sicurezza marittima.

Dal 1°ottobre 2012 inizieranno i percorsi di tirocinio che dureranno dai tre ai sei mesi. Questi prevedono anche una specie di stipendio mensile per gli stagisti pari a 960,60 euro, inoltre, essendo l’opportunità aperta anche a persone con disabilità, questo contributo economico può prevedere un supplemento per i suddetti che può ammontare fino al 50% della cifra mensile. Le agevolazioni non finiscono qui: i giovani tirocinanti potranno anche richiedere rimborsi viaggio che saranno loro accordati a seconda della disponibilità dell’Agenzia.

La candidatura ai posti disponibili è molto semplice: gli aspiranti stagisti hanno tempo fino al 15agosto per visionare il bando su http://dl.dropbox.com ,compilare ed inviare l’application form sul sito www.emsa.europa.eu .

Sono richiesti pochi ed importanti requisiti per partecipare alla selezione: ai candidati è richiesta la cittadinanza europea, o norvegese, o islandese, devono aver conseguito una laurea triennale o un titolo equipollente, e devono conoscere alla perfezione la lingua inglese e discretamente una seconda lingua dell’Unione Europea.

Insomma in poche, semplici mosse si potranno aprire le porte di una grande opportunità per molti giovani laureati; essi potranno fare esperienza all’interno di uno stimato Ente Europeo, in una città straniera, ricevendo anche un po’ di soldini e quelli, si sa, non guastano mai.

Fonte foto: www.5avi.net

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy