• Google+
  • Commenta
10 agosto 2012

Nuovi alleati per l’Associazione Tolbà in difesa dei bambini migranti

Si apre una larga intesa a favore dei bambini migranti nella regione Basilicata. L’Associazione Tolbà (www.associazionetolba.org), attiva dal 1992 nella città di Matera, da sempre si sforza di migliorare le condizioni di salute e istruzione di chi è stato costretto a fuggire dal proprio paese d’origine fornendo corsi di lingua italiana gratuiti, assistenza sanitaria, dormitori, consulenza e sostegno con l’intento di far rispettare i diritti sanciti dalla costituzione; non solo nel territorio nazionale ma anche all’estero costruendo scuole e ambulatori nelle zone dove la tutela ai più piccoli risulta carente o totalmente assente.

La loro rete di sostegno non si arresta alla semplice accoglienza ma copre tutti gli aspetti in cui un nuovo cittadino, sradicato dal proprio paese, si può trovare in difficoltà e privo degli strumenti utili a fare di lui una persona in grado di autosostenersi e costruirsi una famiglia attraverso iniziative che vanno dall’attivazione di corsi artigianali a progetti di mediazione culturale a favore di immigrati detenuti ex tossicodipendenti.

Questo impegno non è passato inosservato e da tempo l’associazione stringe protocolli d’intesa per allargare la propria rete benefica, rete che da quest’anno avrà nuovi alleati grazie all’ultimo accordo firmato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca– Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione – e l’Associazione Medici Volontari per lavoratori stranieri Tolbà, la Fondazione FOCUS di Santarcangelo di Romagna, la Fondazione PINAC di Rezzato e la Cooperativa Culturale “Giannino Stoppani” di Bologna.

Un intesa con il Miur che l’Associazione Tolbà coltiva da tempo grazie al sostegno alla pubblicazione dei libri plurilingue della “Biblioteca di Tolbà” e al dialogo reciproco instaurato per favorire l’inserimento scolastico dei bambini migranti. L’occasione di concertazione delle associazioni fu il convegno “Uguali ma diversi nella scuola dei Diritti” datato novembre 2010 e svoltosi a Matera nel quale si stabilirono le basi sulle quali si sarebbero sviluppati i progetti di scambio e collaborazione.

Ogni associazione coinvolta ha le proprie peculiarità ma tutte sono da sempre impegnate nello sviluppo della cultura infantile e non: la Cooperativa “Giannino Stoppani” è conosciuta da chiunque frequenti la Biblioteca Sala Borsa a Bologna occupandosi di portare la letteratura a padri e figli e sviluppando una diversa sensibilità nella lettura infantile; il PINAC è l’incredibile, e unica al mondo, biblioteca che da sessant’anni cataloga i disegni di bambini provenienti da tutto il mondo organizzando mostre e convegni mentre la Fondazione FOCUS si occupa da 43 anni della realizzazione e promozione di teatro sperimentale grazie anche al sostegno del fu Tonino Guerra. Un Dream Team che sogna di avere sempre più compagni di squadra per poter raggiungere in maniera ancor più capillare quegli strati di popolazione sempre tutelati poco o nulla dallo Stato.

fonte foto : http://www.oltrefreepress.com/

Google+
© Riproduzione Riservata