• Google+
  • Commenta
4 settembre 2012

Getty Images e Visa pour l’Image ancora una volta insieme

Diversi, importanti premi in giro per il Mondo celebrano la professione del fotogiornalista e i lavori di coloro che fanno di questa professione una vera e propria missione. Uno dei più rilevanti si trova in Francia e si celebra a Perpignan fin dal 2005. Si tratta del Visa pour l’Image e ogni anno permette a fotogiornalisti da tutto il Mondo di poter esporre i loro reportage, tra i quali verrà scelto il vincitore della manifestazione.

Da diversi anni l’importante evento è affiancato da un partner di grande rilievo che gode di grande considerazione nell’ambito fotogiornalistico, essendo una delle più importanti agenzie fotografiche al Mondo, si tratta di Getty Images. Il colosso americano sostiene profondamente l’evento in questione, tanto da essersi ritagliato al suo interno uno spazio considerevole attraverso stands dedicati, la costante presenza di autori che sono sotto la sua egida e come occasione per annunciare i vincitore di un premio che l’agenzia americana tiene annualmente, il Grants for Editorial Photography. Si tratta di borse di studio che vanno a premiare i giovani talenti che hanno presentato i progetti più interessanti, assegnando ad ognuno di loro 20000 dollari. Dal 2005 ad oggi il Grants ha assegnato borse per 700000 dollari.

Visa pour l’Image si terrà dall’ 1 al 17 Settembre con due giornate dedicate al Grants for Editorial Photography: il 6, giorno dell’annuncio dei vincitori e il 7, giorno in cui i vincitori esporranno i propri lavori. Il vincitore del Visa pour l’Image di quest’anno è ancora una volta un autore targato Getty, Sebastian Liste, il quale ha seguito le vicende della Galpao da Araujo Barreto, una fabbrica di cioccolato ormai dismessa di Salvador de Bahia in Brasile che ha dato un tetto a 130 famiglie senza casa prima di esserne allontanate lo scorso anno dal Governo centrale. Per il suo lavoro riceverà il premio City Of Perpignan Remi Ochlik Award.

Inoltre, saranno esposte le opere di altri due autori Getty, rispettivamente i vincitori del Grants 2009 e 2011, Krisanne Johnson e Stanley Greene, oltre ad altre due opere scelte appositamente per il Visa pour l’Image 2012, quella di Julien Goldstein, anch’esso autore Getty, e quella di Doug Menuez.

Due grandi firme del fotogiornalismo, insieme, per un grande evento che da risalto alla creatività messa al servizio della volontà di aiutare documentando quello che succede in giro per il Mondo

(Fonte immagine: “Wikimedia Commons”)

Google+
© Riproduzione Riservata