• Google+
  • Commenta
25 settembre 2012

Il Ministro Profumo e il Presidente Monti attesi all’Università di Salerno

Altro che “Agenda Monti” o “Agenda dell’Europa”, di cui tanto sentiamo parlare in queste settimane. Qui c’è un’agenda – quella dell’Università di Salerno dei prossimi mesi – che è davvero ricca di incontri con personaggi illustri della politica e della cultura.

A inizio settimana ha raggiunto l’Ateneo salernitano il Ministro della Salute Renato Balduzzi, per partecipare al convegno “Diritti e servizi alla persona tra pluralismo e sussidiarietà”.

Il prossimo 2 ottobre, in occasione della cerimonia di premiazione di Start Cup Campania 2012, il concorso dedicato alle idee innovative ed originali tradotte in progetti di impresa, arriverà a Fisciano il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca  Francesco Profumo.

Ed è di poche ore fa la notizia che la nuova biblioteca scientifica dell’Università di Salerno sarà inaugurata dal Premier Mario Monti. La data non è ancora definita, ma la presenza del Presidente del Consiglio pare essere certa.

Alcuni studenti – già pronti a contestare il Premier Monti – hanno commentato ironicamente la notizia sul web. Ora non spetta a noi giudicare l’operato del Governo tecnico, ma forse sarebbe opportuno fare una riflessione seria.

Questo Governo è in carica da 10 mesi, non è stato eletto democraticamente, ma Mario Monti – dopo essere stato nominato Senatore a vita dal Presidente Giorgio Napolitano – ha ricevuto dallo stesso Presidente della Repubblica l’incarico per la formazione di un nuovo Governo, all’indomani delle dimissioni del Governo Berlusconi.

Molti italiani spesso dimostrano di avere la memoria corta, dimenticando la situazione drammatica in cui si trovava l’Italia fino allo scorso novembre. Non che ora sia particolarmente migliorata, ma certamente è aumentata la credibilità del nostro Paese in Europa e nel resto del mondo, sono state adottate misure urgenti e impopolari – a causa dei continui rinvii della classe politica – sono state gettate le basi per far sì che nei prossimi mesi ci possa finalmente essere questa benedetta crescita.

Cosa si può pretendere di più da un Governo tecnico – composto da personalità autorevoli – che si è insediato da meno di un anno? E come se un Presidente di una squadra di calcio, a poche giornate dalla fine del campionato, esonerasse l’allenatore della squadra che si trova in fondo alla classifica e ne assumesse uno nuovo. Potrà mai questo nuovo allenatore, in poco tempo, portare la squadra ai vertici, facendole pure esprimere un bel calcio e colmare tutte le lacune che la squadra evidentemente ha? Crediamo proprio di no.

Del resto, i singoli provvedimenti adottati si possono discutere nel merito e sono sicuramente migliorabili, ma il punto è proprio questo. Quest’esperienza governativa sarà importante per l’Italia, perchè si spera che possa aver fornito alla classe politica (che comunque va rinnovata, come sostiene un giovane “rottamatore” toscano…) un modello da prendere come esempio in futuro.

Un modello di sobrietà, di serietà, di competenza, e non è casuale che il “marcio” che c’è all’interno della dirigenza politica stia uscendo fuori adesso, tutto in un volta, a livello nazionale e locale. Ma la vera novità, deve essere appunto quella della discussione nel merito dei provvedimenti, senza pregiudizi, senza trincerarsi dietro ideologie ormai superate, che nel gioco dell’alternanza alla guida del Paese non portano a nulla di buono, perchè è un continuo fare e disfare che assomiglia tanto al continuo rifacimento della tela di Penelope.

Temi cruciali come quelli degli impegni con l’Europa, del lavoro, del precariato giovanile, dell’istruzione, della sicurezza non sono nè di destra, nè di sinistra, e meritano un’ampia convergenza politico-parlamentare. Così, finchè sarà mediocre il livello della nostra politica, teniamoci stretto questo Governo.

Quindi, deve essere un onore per l’Ateneo di Salerno ricevere questi ospiti di spicco, che non saranno gli unici, perchè tanti artisti sono attesi quest’anno al Campus di Fisciano, ma non posso dirvi di più!

Appuntamento al prossimo articolo…Stay tuned!

 

Fonte Foto

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy