• Google+
  • Commenta
15 settembre 2012

Napoli: in centinaia a salutare la libreria Guida Merliani

Ha avuto inizio ieri, 14 settembre 2012 alle 16.00 per continuare durante il week end, la svendita totale, per fallimento, dei libri presso la libreria Guida Merliani, sita, o meglio situata,  nel quarterie Vomero di Napoli.

Una giornata profondamente triste per le sorti della cultura: Guida Merliani era, infatti, ed è stata per 40 anni un centro di incontro culturale e sociale per gli abitanti del Vomero e di tutta Napoli, promuovendo iniziative culturali e presentazioni di libri.

La saracinesca, chiusa a causa dell’incredibile affitto di, si dice, circa 22 mila euro richiesto ai proprietari per mantenere l’attività,  era stata già abbassata definitivamente nel gennaio del 2012 per essere riaperta ieri per vendere i milioni, se non miliardi, di testi al 70% del prezzo in copertina.

Incredibile il corteo di acquirenti giunti lì in occasione dell’ultimo saluto alla libreria. Centinaia di persone in attesa davanti la saracinesca già a partire dalle 15.30, se non prima. Davanti a tutti un addetto che distribuiva il “numeretto” per cercare di dare un ordine al marasma di gente desiderosa di riempire gli scaffali della propria libreria per un costo irrisorio.

Alle 16.00 erano già stati distribuiti tutti i circa 700 numeri disponibili e, considerando che l’ingresso era consentito in coppia, è facile stimare che erano all’incirca 1400 gli interessati ad entrare, vuoi per pura curiosità, vuoi per “razziare” tutto il possibile, vuoi per un ultimo saluto ad un luogo che ha segnato le vite di tutti gli abitanti del quartiere.

Come accade in ogni svendita, non sono mancate le polemiche e si è quasi giunti alla rissa per chi dovesse entrare prima  o cercava di fare il furbo intrufolandosi. E non mancava chi, giunto in ritardo, andava in giro ad elemosinare bigliettini o a far conoscenza con chi si trovasse da solo per potersi aggregare a lui nell’entrata.

Mamme alla ricerca di libri scolastici, munite di carrello, la categoria più numerosa: per colpa della crisi, la prospettiva di acquistare i libri per i propri figli al 70% è di gran lunga allettante. Peccato che già dopo un’oretta si sia sparsa la voce che i testi per la scuola erano terminati, voce forse falsa dal momento che un intero piano era dedicato alla vendita di libri di testo.

A seguire studenti universitari ai quali era ridervata una sezione apposita al piano inferiore della libreria, ed infine appassionati di ogni genere letterario.

La ricerca dei testi desiderati era davvero un’impresa: libri sparsi a caso, gettati uno sull’altro tanto che accanto ad un atlante di anatomia si poteva trovare la Medea di Euripide sotto ad una guida turistica dell’Ungheria o ad un dizionario di Sanscrito. Tutto ciò non tanto per colpa dei gestori della libreria, suppongo, quanto per l’inciviltà degli acquirenti.

Malcontento ed incredulità emergono dai commenti dei presenti per la chiusura della libreria e soprattutto perché, si vocifera, al posto del luogo di cultura verrà aperto un McDonald’s.

«Eppure», dichiara il presidente del Comitato Valori collinari Gennaro Capodanno in un intervista rilasciata al quotidiano on line casertanews.it «personalmente non mi rassegno e non rinuncio all’idea che, passato questo difficile momento, la libreria in questione, anche con l’intervento delle istituzioni, regione Campania in testa, la quale da tempo avrebbe dovuto varare una legge a tutela dei locali storici, così come da lustri avviene in altre regioni italiane, possa tornare ad operare nel quartiere, seppure con una collocazione diversa. In questa direzione lancio questo ennesimo appello »

E noi non possiamo far altri che condividere questo augurio per le sorti della libreria e della cultura in generale.

 

Fonte immagine

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy