• Google+
  • Commenta
27 settembre 2012

Napolitano parla agli studenti: l’istruzione vale più delle raccomandazioni

Giorgio Napolitano ha partecipato anche quest’anno – l’ultimo da Presidente della Repubblica –  all’inaugurazione dell’anno scolastico, rivolgendosi alle migliaia di studenti italiani che dovranno impegnarsi nello studio per la loro crescita e il loro futuro.

Parole molto profonde e di riflessione, giunte in un momento delicato per il sistema scolastico italiano, attualmente in fase di rinnovo, e per tutti i docenti che svolgono questo impegnativo mestiere.

Un mestiere fatto di grandi responsabilità, come ricorda il Presidente Napolitano che invita gli insegnanti a proseguire con dedizione nel loro operato per contribuire sempre più alla crescita culturale e professionale dei giovani, e allo sviluppo civile ed economico dell’Italia.

Tuttavia, nel corso del suo intervento, non sono mancate alcune raccomandazioni che il Presidente ha voluto rivolgere, con tono paterno, alle scuole, agli studenti e alle loro famiglie. “Per garantire al meglio il benessere dell’istruzione c’è bisogno di una forte intesa fra le varie parti e, soprattutto, la società deve credere fermamente sulle capacità e sulle potenzialità delle giovani risorse, riconoscendo la superiorità dell’istruzione rispetto alle raccomandazioni”.Napolitano, nel suo discorso, ha lodato la scuola e l’istruzione per i grandi passi compiuti nel corso della storia,  che hanno portato alla totale assenza dell’analfabetismo e a una forte riduzione dell’abbandono scolastico”, dettato dalla conclusione dei vari cicli di studio.

Prosegue Napolitano: “Invito le scuole a investire sempre di più sui giovani, e a creare le giuste opportunità per limitarne l’emigrazione e incentivare il rientro dei “cervelli emigrati”.

Il Presidente, inoltre, ha voluto ricordare le vittime del terremoto avvenuto in Emilia, rivolgendosi con particolare affetto a tutti gli studenti e gli insegnanti delle zone colpite dal sisma, complimentandosi per la grande forza d’animo che li ha permesso di affrontare con dignità il dramma e, soprattutto, di poter cominciare il nuovo anno scolastico.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy