• Google+
  • Commenta
21 settembre 2012

Palermo: raid vandalico in una scuola, 3 ragazzi fermati

Questa è l’Italia che non ci piace. L’Italia del bullismo, l’Italia della maleducazione, l’Italia del vandalismo. Proprio così: a Monreale, provincia di Palermo, c’è stato un vero e proprio vandalico raid all’interno della scuola “Francesca Morvillo” di via Biagio Giordano.

Gli atti vandalici sono durati circa 2 settimane, quando, finalmente, pochi giorni fa, sono stati identificati i ragazzi autori delle devastazioni: si tratta di 3 ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 13 anni e di un maggiorenne di 19 anni. Vi rendete conto? 11 anni! Pazzesco. Per non parlare di quello di 19. La domanda che sorge spontanea è: perché? Non so se ci sarà mai una risposta sufficientemente adeguata.

I ragazzi sono stati riconosciuti facilmente, dato che sono stati sorpresi mentre uscivano dalla scuola quando i suoi locali erano chiusi. Identificati dai carabinieri, ora in vista per loro c’è qualche guaio. Ma cosa facevano questi ragazzi all’interno della scuola? Scritte, distruzione di armadi e rottura di qualche vetro.

2 dei 3 ragazzi sono minorenni, è vero, ma nessuna ragione può giustificare un comportamento simile: devastare una scuola recando danni per migliaia di euro! Purtroppo spesso i giovani di oggi perdono la concezione della realtà e di cosa sia veramente importante nella vita.

Chi di noi non ha fatto qualche bravata all’età di 14 anni o 18 anni? Tutti abbiamo commesso degli errori, chi più chi meno; il punto è che danneggiare volontariamente una scuola, “forse”, supera il limite delle bravate ammesse a quell’età, non trovate?

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy