• Algeri
  • Pasquino
  • Bonetti
  • Ferrante
  • Paleari
  • Baietti
  • Romano
  • Santaniello
  • Liguori
  • Buzzatti
  • Valorzi
  • Gnudi
  • Rossetto
  • Falco
  • Cacciatore
  • Andreotti
  • Miraglia
  • Califano
  • Dalia
  • Carfagna
  • Napolitani
  • Chelini
  • Cocchi
  • Alemanno
  • Catizone
  • Meoli
  • Leone
  • Coniglio
  • Grassotti
  • Quarta
  • Rinaldi
  • Casciello
  • Bonanni
  • Boschetti
  • Tassone
  • Ward
  • De Luca
  • Romano
  • Gelisio
  • Crepet
  • Quaglia
  • Scorza
  • De Leo
  • Bruzzone
  • Barnaba
  • Mazzone
  • di Geso

Arrivano i roBOt

3 Ottobre 2012
.
04/08/2021

Stanno arrivando i roBOt.

Bologna apre le porte della città per la quinta edizione del roBOt festival. Manifestazione dedicato alle arti digitali e alla musica elettronica.

Il fulcro della festa sarà, come di consueto, Palazzo Re Enzo, tra i tanti che saranno presenti spiccano i nomi Oneohtrix Point Never, Gold Panda, Vessel. Location del festival non sarà solo il palazzo in piazza Nettuno. Il TPO ospiterà la serata Hype Williams, Nathan Fake e James Holden e al LINK si potranno ammirare nelle loro performance Bashmore, Scuba ela Wolf+ Lamb Night.

Con il concerto di Alva Noto e di Ryuichi Sakamoto, lo scorso 27 Settembre, al Teatro Comunale di Bologna si è inaugurata questa nuova edizione del roBOt festival.

Non solo musica, infatti, saranno presentati i progetti artistici della sezione Screenings di Call4rRobot. “Shut Up and Play the Hits” e il loro film documentario che ripercorre l’ultimo concerto dei LCD Soundsystem tenuto al Madison Square Garden di New York.

Presente anche una docente Unibo Giovanna Cosenza, con il workshop: “Apocalittici e integrati della reta: ha senso oggi questa distinzione?

Gli abbonamenti si possono ritirare dopo acquisto online o acquistare direttamente solo in questi orari: martedì 9 ottobre dalle 16 alle 19 presso lo spazio Barnum (via de Pepoli, 8/b), mercoledì 10, giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 dalle 16 alle 22 presso la biglietteria di Palazzo Re Enzo (piazza Nettuno, 1).

Per gli studenti iscritti ad un qualsiasi corso di laurea dell’Università di Bologna è previsto uno sconto pari al 10% sul costo totale degli abbonamenti al festival.

 

Fonte immagine

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata