• Google+
  • Commenta
15 ottobre 2012

Musicateneo: si ricomincia!

Con l’inizio dei corsi universitari, all’Università degli Studi di Salerno, riprendono pian piano tutte le attività anche quelle che tendono a coniugare cultura e divertimento.

Musicateneo riapre i battenti ai suoi fruitori per il nuovo anno accademico offrendo, attraverso i suoi corsi, la possibilità di vivere una vita universitaria a 360° gradi, continuando la sua favola iniziata, come si apprende dal sito ,16 anni fa:

E’ una bella favola: tutto è partito nel 1996 dal Festival “Live at Fisciano Village” . Subito dopo venne, quasi per gioco, il primo gruppo musicale, e poi la formazione dell’Associazione Musicateneo. Da allora, siamo cresciuti, lavorando anche sul fronte dell’organizzazione, del web e della comunicazione, coinvolgendo centinaia di musicisti, producendo cinque CD, organizzando una rassegna di musica universitaria e tenendo decine di concerti. Ma soprattutto accompagnando un analogo processo di crescita nelle università italiane”.

[adsense]

Per questo motivo abbiamo deciso di raccontare questa favola insieme al presidente dell’associazione Musicateneo, Gianfranco Rizzo.

Come nasce Musicateneo?

L’idea nacque nel 1996 in occasione del “Live at Fisciano Village”. Cominciammo per gioco a creare il primo gruppo musicale, l’Orchestra Jazz dell’Università di Salerno, che si avvaleva anche allora della preziosa collaborazione del Maestro Stefano Giuliano, nelle vesti di direttore del gruppo. Era, tra l’altro, il primo gruppo musicale a portare in sé il nome di Salerno, che è orami diventato un brand in ambito musicale, soprattutto nel jazz. Nel 1999 nacque ufficialmente l’Associazione Musicateneo. Da allora siamo cresciuti lavorando sia sul fronte musicale (sono nati numerosi gruppi, in moltissimi settori musicali, abbiamo prodotti 5 CD e due DVD, abbiamo partecipato a moltissimi concerti, anche in sedi prestigiose ed all’estero) ma anche sul versante organizzativo (web, comunicazione, editoria…). E intanto, dopo essere stati la prima orchestra jazz universitaria italiana, ora accompagniamo un analogo processo di crescita di tutte le università italiane: da quattro anni facciamo parte di un coordinamento nazionale di cori e orchestre universitarie italiane.

Tre parole per descrivere Musicateneo.

Musica, danza e divertimento. Con Musicateneo capita di restare all’Università di sera per le prove o per i concerti e trovarsi nel gruppo insieme al professore che qualche ora prima ti ha esaminato, o assieme al dipendente a cui vai sempre a chiedere informazioni. Da noi professori, dipendenti e alunni dell’Ateneo si divertono e fanno musica insieme.

Tre pregi e tre difetti

Li lasciamo dire agli altri. Da parte nostra c’è l’impegno a fare il meglio ed a contribuire a rendere l’Università sempre più un Campus, che non vive solo di didattica e che non si svuota alla fine delle lezioni.

Come ogni anno Musicateneo si rivolge agli studenti al fine di proporre una vita universitaria a 360° attraverso la partecipazione a corsi di ogni genere per valorizzare le potenzialità di ogni singolo individuo. Quali saranno i corsi attivati per quest’anno?

Gli studenti hanno la possibilità di partecipare alle audizioni dei gruppi, in base dalla date prestabilite dai responsabili. Ci sono varie opportunità: si parte dalla musica classica per arrivare alle percussioni, passando per il jazz, il tango, la danza e il coro… E poi, dopo il successo dello scorso anno, prosegue il corso di chitarra e stiamo cercando di organizzare anche altri corsi di pratica strumentale. Abbiamo parecchie iniziative in cantiere. Vi invito a restare aggiornati e a seguire le novità dal nostro sito internet, perennemente aggiornato su tutte le iniziative di Musicateneo!

Chi può partecipare a questi corsi? Ci sono dei costi?

In linea di massima i corsi sono gratuiti per studenti e personale tecnico amministrativo dell’Università; a pagamento, con il versamento di una mera quota simbolica, per gli esterni. Anche in questo caso, per avere informazioni dettagliate su ogni corso, rimando al nostro sito internet.

Perché partecipare ai corsi di Musicateneo?

Perché è importante vivere il periodo universitario come un’esperienza umana completa, anche per le sue componenti culturali, artistiche e di socializzazione. Non a caso, il primo cd di Musicateneo si intitola “Take the U train”, un titolo che parafrasa il brano reso famoso da Duke Ellington che apre il disco: è un invito a prendere il treno dell’Università e a non perdere tutte le opportunità di formazione anche extracurriculari.

Ringraziamo il prof. Rizzo per la sua disponibilità.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy