• Google+
  • Commenta
19 dicembre 2012

Letteratura Israeliana del Novecento testimoniata in UniFi

Università degli Studi di Firenze – Una testimone della letteratura israeliana del Novecento.

Giovedì 20 dicembre giornata di studi su Lea Goldberg a Lettere.

Poetessa, scrittrice, critica teatrale e traduttrice, Lea Goldberg rappresenta una delle voci più autorevoli e amate della culturale israeliana del Novecento. Per ricordarne la raffinatezza e la sensibilità letteraria, testimoniata da una produzione ricca e molto varia, il Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Medioevo e Rinascimento e Linguistica dell’Università di Firenze ha organizzato una giornata di studi giovedì 20 dicembre, dal titolo “Incontro con Lea Goldberg”, con inizio alle 9.45 nella Saletta della Presidenza della Facoltà di Lettere e Filosofia (piazza Brunelleschi 4). L’iniziativa, curata da Ida Zatelli, docente di Lingua e Letteratura Ebraica dell’Università di Firenze, si inserisce nell’ambito dell’accordo di interscambio culturale con l’Università Ebraica di Gerusalemme. All’incontro parteciperanno gli studenti di Ebraico dell’Ateneo fiorentino e delle Università di Pisa e Bologna (campus di Ravenna).

CENNI BIOGRAFICI

Nata nel 1911 a Konigsberg, in Prussia orientale (adesso Kaliningrad, Russia), dopo la Prima Guerra Mondiale Lea Goldberg si trasferì con la famiglia a Kovno, in Lituania.  Qui frequentò il Ginnasio Ebraico, dove accanto alle materie canoniche del sistema scolastico russo del XX secolo veniva insegnata anche ampiamente la cultura ebraica. Fu proprio in quegli anni che Lea Goldberg decise di adottare l’ebraico come lingua della  sua produzione poetica e letteraria. Nel 1935, tre anni dopo aver completato il dottorato in lingue semitiche all’Università di Bonn, la poetessa emigrò nella Palestina mandataria e si stabilì a Tel Aviv.  Nel 1952 fondò il Dipartimento di Letteratura Comparata dell’Università Ebraica di Gerusalemme, e ne fu a capo fino alla morte, sopraggiunta nel 1970. Lea Goldberg mostrò sempre una particolare attenzione alla letteratura ebraica italiana. Ha pubblicato nove raccolte di poesia, due romanzi, tre pieces teatrali, sei opere in prosa e venti libri per bambini. Ha ricevuto numerosi premi, incluso il prestigioso “Premio Israel” per la Letteratura nel 1970.

Google+
© Riproduzione Riservata