• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2012

“Lo sport a sostegno della legalità” – Convegno della Scuola Unicam di Giurisprudenza

Università di Camerino – “Lo Sport a sostegno della legalità” è il titolo dell’incontro promosso a Camerino lo scorso 30 novembre dalla Scuola Unicam di Giurisprudenza. La conferenza si è tenuta nella mattinata presso l’Aula Arangio Ruiz di Palazzo Ducale.

Dopo i saluti di Antonio Flamini, Direttore della Scuola, Luigi Nappi, Questore Vicario di Macerata, Enrico Pupilli, Assessore del Comune di Camerino e Stefano Belardinelli, Presidente del CUS Camerino, sono intervenuti come relatori Francesco Montini, Presidente Fiamme Oro Polizia di Stato, Flavio D’Ambrosi, Coordinatore Gruppi Sportivi Fiamme Oro, Roberto De Benedittis, Responsabile dell’Associazione Libera-Sport, Daniele Masala, Campione olimpionico del pentathlon moderno, Maria Adelaide Colombo,  già Direttore del Centro Studi Polizia di Stato di Fermo, Domenico Trozzi, Presidente della Onlus “Prossimità alle Istituzioni” ed Emanuela Grussu, Responsabile del Social Network Be-Sport.

Il dibattito sarà coordinato da Catia Eliana Gentilucci, docente della Scuola di Giurisprudenza di Unicam.

“L’iniziativa – sottolinea la Prof.ssa Gentilucci ha voluto mettere in risalto il binomio tra sport e legalità. Praticare lo sport con sano spirito agonistico, a tutti i livelli e in tutte le discipline, innalza l’uomo al rispetto di importanti valori come la lealtà, la solidarietà, l’amicizia, il coraggio, valori che la nostra società, a volte, sembra aver perso di vista. Lo sport, infatti, può aiutare coloro che lo praticano ad avere fiducia nelle proprie capacità e a seguire uno stile di vita corretto e dignitoso. L’incontro – prosegue la Prof.ssa Gentilucci – è stato un interessante ed innovativo modo di comunicare e crescere insieme allo sport”.

Google+
© Riproduzione Riservata