• Google+
  • Commenta
17 gennaio 2013

IEEE – Riconoscimento al prof. Liserre

Politecnico di Bari –  Il Prof. Marco Liserre, barese, 38 anni, docente di ingegneria al Politecnico di Bari, è stato nominato IEEE Fellow; ha ottenuto cioè il più importante riconoscimento internazionale nel campo dell’ingegneria elettrica ed elettronica dalla più grande associazione mondiale di settore, IEEE (The Institute of Electrical and Electronics Engineers) per i suoi studi relativi all’integrazione dei sistemi di energia rinnovabile nella rete elettrica.

Tale nomina per il giovane docente del Politecnico ha particolare significato, perché il titolo di IEEE Fellow è riservato a un numero molto limitato di membri (circa l’ 1% all’anno). Solo un numero ancora più ridotto (circa 10 ogni anno, lo 0,002 %) riesce a conseguire il titolo di IEEE fellow prima dei 40 anni.

Marco Liserre ha svolto un’ampia ricerca di eccellenza nel campo dei sistemi ed apparecchiature di conversione statica dell’energia elettrica, che utilizzano componenti semiconduttori di potenza, e internazionalmente noto col nome di “elettronica di potenza”, pubblicando oltre 100 articoli scientifici, frequentemente citati da altri studiosi del settore.
Tali sistemi consentono l’alimentazione e il controllo delle più svariate apparecchiature elettriche ed elettroniche, nei settori dell’automazione industriale, della trazione elettrica, degli impianti civili, dei personal computer, e negli ultimi venti anni hanno visto un crescente uso anche nel campo della generazione di energia tramite fonti rinnovabili.

In quest’ultima applicazione Marco Liserre, con le sue ricerche, ha contribuito all’abbattimento di alcune delle barriere tecnologiche che rendevano difficile la connessione alla rete elettrica dei sistemi di produzione di energia basati sulle fonti rinnovabili, quali l’eolico e il fotovoltaico. Le energie rinnovabili hanno poi portato alla ribalta la così detta “generazione distribuita” che necessita di un sistema di conversione elettronico per connettersi alla rete elettrica.

Marco Liserre ha concentrato la sua ricerca fin dal dottorato nel campo dell’uso dell’elettronica di potenza nella rete elettrica, sotto la supervisione del Prof. Antonio Dell’Aquila del Politecnico di Bari, e con la collaborazione del Prof. Carlo Cecati dell’Università de L’Aquila e del Prof. Frede Blaabjerg dell’Università di Aalborg in Danimarca. Ha poi continuato le sue ricerche focalizzando il suo interesse nel settore delle energie rinnovabili, e ha scritto con due colleghi stranieri, il Prof. Remus Teodorescu e il Prof. Pedro Rodriguez, il libro “Grid Converters for Photovoltaics and Wind Power Systems”, pubblicato nel 2010
e già tradotto in cinese, visto il crescente interesse per le energie rinnovabili in Cina. Si tratta del primo libro che descrive l’intera gamma dei sistemi di conversione energetica per sistemi fotovoltaici ed eolici connessi alla rete elettrica.

Liserre ha inoltre fondato una rivista scientifica internazionale, l’IEEE Industrial Electronics Magazine, che in pochi anni ha guadagnato un ‘ottima reputazione ed è già indicizzata dalla più prestigiosa organizzazione internazionale, ISI Thomson, che valuta l’impatto in termini di citazioni delle riviste internazionali e che ha recentemente attribuito alla rivista un altissimo indice di impatto scientifico. Tale rivista è stata anche catalogata dal Ministero della Ricerca Italiano tra le riviste di punta nel settore, in occasione
della recente valutazione della ricerca italiana, tenutasi nel 2012, e che classificherà gli enti di ricerca italiani anche in vista della ripartizione di quote premiali di finanziamento.

L’IEEE (The Institute of Electrical and Electronics Engineers) è la maggiore associazione (no-profit) del mondo che raggruppa gli ingegneri che operano nel campo dell’ingegneria elettrica ed elettronica. L’IEEE conta 385.000 membri provenienti da 160 paesi. E’ stato fondato nel 1963 dalla fusione di due istituzioni precedenti: l’IRE (Institute of Radio Engineers) e l’AIEE (American Institute of Electric Engineers) nati nel lontano 1884. La sua sede è nello stato di New York, negli Stati Uniti.

Google+
© Riproduzione Riservata