• Google+
  • Commenta
19 aprile 2013

All’Uniurb giornata cinema e teatro per ricordare Emilio Pozzi

Università degli Studi di URBINO “Carlo BO” – Una giornata di studio di cinema e teatro per ricordare Emilio Pozzi, giornalista rai e critico teatrale, docente all’università di Urbino, scomparso tre anni fa 23 aprile Polo Volponi (via Saffi, 15) – aula cinema, piano D

La cattedra di Forme e linguaggi del teatro e dello spettacolo (Laura Gemini e Rodolfo Sacchettini) e la cattedra di Cinema e Fotografia (Erika D’Amico) del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche (Dottorato in Sociologia della comunicazione e Scienze dello Spettacolo) organizzano il 23 aprile a partire dalle ore 10 una giornata di studio sul tema Le realtà dell’immaginario. Riflessioni fra cinema e teatro per una sociologia della performance.

L’incontro, in programma nell’Aula cinema (piano D) dell’Area Scientifico didattica Paolo Volponi,  ha lo scopo di riprendere la discussione, già avviata in altri contesti anche accademici, sulla deriva “realistica” che caratterizza una parte significativa dei prodotti dell’immaginario collettivo contemporaneo.

Questi ultimi vanno intesi infatti – ci raccontano le organizzatrici Laura Gemini e Erika D’Amico – come performance culturali che possiedono la “naturale” tendenza a farsi specchio riflessivo sul mondo e per tale motivo è ancora molto interessante osservare in che modi e termini il cinema e il teatro di oggi svolgano e riflettano su questa funzione: con quali forme e per quali contenuti.

Nel campo della spettacolarità teatrale e cinematografica la nostra stretta attualità sembra rivendicare un’istanza di realtà che integri i linguaggi e gli immaginari dell’industria culturale contemporanea – le poetiche e le estetiche dell’oggi cioè la forma e le sue tecnologie – con contenuti calati nel mondo in cui viviamo. Viene insomma radicalizzato il processo di ibridazione fra l’uso di elementi della finzione e elementi della realtà (storie di vita, attori non professionisti, ecc.) che nei casi più riusciti è garantito dalla costruzione drammaturgica.

Gli organizzatori hanno invitato a parlare di questo tema alcuni fra gli studiosi italiani che da diversi punti di vista affrontano la complessa relazione che esiste, in campo teatrale come in quello cinematografico, fra i contenuti delle opere e i linguaggi utilizzati, non senza evidenziarne meriti e criticità. Per questo motivo la giornata è pensata come momento di confronto e discussione insieme ai relatori, agli studenti, agli operatori, critici e artisti invitati a partecipare.

Una giornata pensata in ricordo di Emilio Pozzi, docente di Storia del teatro e dello spettacolo e figura importante di quello che fu l’Istituto di Comunicazione e Spettacolo della facoltà di Sociologia, scomparso il 22 aprile 2010.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy