• Google+
  • Commenta
1 giugno 2013

Dichiarazione Redditi 2013. Come fare la dichiarazione redditi e pagare meno tasse nel 730

Dichiarazione Redditi
Dichiarazione Redditi

Dichiarazione Redditi

Ormai ci siamo. Mancano soli pochi giorni alla chiusura del proprio anno contabile e per stilare la dichiarazione redditi

Scadenza ultima prevista per la dichiarazione redditi quest’anno il 10 giugno.

La scadenza per fare la dichiarazione redditi e dunque per presentare il proprio 730 come già comunicato nei giorni scorsi è stata posticipata al 10 giugno.

Esattamente tra 10 giorni. Diversamente per chi applica studi di settore, che al contrario, potrà ancora temporeggiare grazie a uno slittamento ben più ampio. In tal caso la dichiarazione redditi, o meglio i versamenti, potranno essere effettuati entro l’8 luglio 2013 (i Caf o gli addetti ai lavori potranno accettare la documentazione entro il 10 giugno e consegnare il prospetto di liquidazione entro il 24 giugno; la dichiarazione telematica dovrà essere invece inviata all’Agenzia delle Entrate entro l’8 luglio).

Come pagare meno tasse con la dichiarazione redditi e nel 730. Prima di tutto l’aspetto determinante   resta la consegna nei tempi previsti di tutta la documentazione utile, per evitare di incorrere in more o sanzioni. Al di là di questo aspetto base, interesse prioritario in questi giorni per contribuenti e lavoratori (soprattutto in questi tempi di crisi) “deve” necessariamente diventare anche riuscire a trovare dei leciti escamotage per pagare meno tasse possibili sulla propria dichiarazione redditi.

Come ridurre l’importo da pagare nella propria dichiarazione redditi e nel 730. Poche regole, anzi basilari  sane abitudini che ciascuno dovrebbe augurarsi di avere o di aver acquisito nel corso dell’anno 2012: conservare, archiviare, mantenere intatto e leggibile tutto ciò che può essere utile a tal fine. Parliamo di scontrini fiscali, fatture, ricevute di bonifici; etc.

[adsense]

In dettaglio come pagare meno tasse in modo lecito nella dichiarazione redditi:

  • Come risparmiare

    Come risparmiare

    Spese mediche. Da conservare per pagare meno tasse nel 730: scontrini, fatture e ricevute che attestino spese in visite mediche, acquisto di medicinali, lenti a contatto da vista, occhiali, termometri, siringhe, apparecchi medici, etc.).

  • Spese per ristrutturazione. Anche in questo caso occorrerà conservare la documentazione su eventuali pagamenti per ristrutturazione (si tratta in questo caso di bonifici). Nonché fatture e tutte le autorizzazioni richieste fino al termine della ripartizione dei decimi.
  • Mutui accesi e interessi pagati. Nella dichiarazione redditi potranno anche essere regolarmente scontati gli interessi pagati sul mutuo per l’anno 2012. Pertanto anche in questo caso fondamentale sarà necessario esibire la documentazione del proprio istituto di credito che accerti tali somme esborsate (rientrano nel computo anche spese istruttorie e per perizie tecniche).
  • Acquisto di auto o mezzi di locomozione per portatori di handicap. Il tutto è dichiarabile al fisco per pagare meno tasse, ma il disabile non potrà superare per ottenere il beneficio fiscale, la soglia massima di 18.075,99 (non previste: tassa di possesso, assicurazione o di manutenzione).
  • Assicurazioni. Deducibili nella dichiarazione redditi sono le assicurazioni su rischio di morte, non autosufficienza e d’invalidità permanente non inferiore al 5%. Da conservare dunque le ricevute di pagamento dei premi.
  • Contributi previdenziali e ritenuta d’imposta. Da consegnare, in entrambi i casi, la ricevuta comprovante l’avvenuto pagamento dei contributi e della ritenuta.
  • Contratti di locazione. Sia in caso di contratti di locazione a uso ufficio che abitazione, sarà necessario esibire all’operatore le fatture che attestino l’avvenuto pagamento degli importi mensili.
  • Plusvalenze immobiliari. Per le operazioni di vendita con dichiarazione di plusvalenza conseguita occorre conservare e consegnare per la dichiarazione redditi le fatture e le ricevute di pagamento delle plus valenze.
Google+
© Riproduzione Riservata