• Google+
  • Commenta
31 luglio 2013

Iscrizione Scuola Superiore. Come scegliere la scuola superiore: Guida iscrizione scolastica

Come scegliere la scuola superiore giusta? Liceo, istituto professionale o istituto tecnico? Quali sono gli sbocchi occupazionali che offre la scuola superiore di secondo grado?

L’esame di licenza media per tanti studenti è ormai solo un ricordo, è arrivato il momento di cominciare a pensare all’inizio di un nuovo anno scolastico che aprirà le porte a un nuovo ciclo di studi e di vita.

L’iscrizione scuola superiore, a differenza dell’università, avviene già da diversi anni durante l’ultimo anno delle scuola media. La novità di quest’anno è stato l’obbligo di iscrizione online entro il 20 febbraio per facilitare tutte le operazioni attraverso il sito del Ministero dell’Istruzione.

Attraverso il progetto “Scuola in chiaro”, il ministero ha cercato di fornire le risposte ai tanti interrogativi da parte degli studenti e delle loro famiglie. Una volta completata la procedura di iscrizione online, le famiglie hanno ricevuto una mail o un sms di conferma. Inoltre il ministero ha predisposto un servizio di assistenza per tutte quelle famiglie che non possiedono in casa un computer o una rete internet.

Quanti e quali indirizzi diversi ci sono nella scuola superiore italiana? Vediamo nel dettaglio.

Scuola Superiore Liceo:

  • Liceo Artistico: indirizzo arti figurative, architettura e ambiente, design, audiovisivo e multimediale, grafica, scenografia. Oltre alle ore di lezione frontale sono previste, a seconda dell’indirizzo, ore di laboratorio in cui mettere in pratica ciò che si apprende dalle lezioni in classe. 
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: Alto
    • Sbocchi professionali: Il Liceo Artistico dà accesso a tutte le facoltà universitarie, anche se le più attinenti sono architettura, disegno industriale o anche beni culturali, graphic designer e accademia di belle arti. Il liceo artistico forma le figure professionali che possono aspirare a lavorare nell’ambito dell’ editoria, della grafica pubblicitaria, nella produzione audiovideo e multimediale, della moda, del tessile, del design, dell’edilizia e della progettazione di interni.e sul disegno geometrico ed architettonico.
  • Liceo Classico: è l’indirizzo di studio più antico le cui principali materie di studio sono lingue e letterature classiche, il latino e il greco.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: Alto 
    • Sbocchi professionali: Il liceo classico è stato da sempre l’indirizzo scolastico che avrebbe poi portato all’iscrizione all’università tanto che fino al 1969 era l’unica scuola superiore che garantiva l’accesso all’istruzione universitaria.
  • Liceo Linguistico: prevede lo studio delle lingue e delle letterature straniere fino a cinque lingue: lingua e letteratura italiana, lingua latina e tre lingue e letterature straniere: inglese, spagnolo, francese, tedesco o russo.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: Alto
    • Sbocchi professionali: Sono tanti gli sbocchi occupazionali offerti dal liceo linguistico, coloro che non abbiano intenzione di proseguire gli studi, è possibile seguire un corso formativo post diploma per la figura professionale di interprete o impiegarsi nel settore turistico come hostess o guida turistica.
  • Liceo Scientifico: ll liceo scientifico è una scuola che prepara al grado di istruzione universitario concentrandosi sulle materie umanistiche e ponendo l’accento sulla matematica, sulle scienze naturali e sul disegno geometrico ed architettonico.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: Alto
    • Sbocchi professionali: Prepara gli studenti all’accesso agli studi universitari.
  • Liceo delle Scienze Umane: indirizzo tradizionale, opzione economico-sociale. È il vecchio istituto magistrale, divenuto poi liceo delle scienze sociali con gli indirizzi socio-psico-pedagogico e pedagogico-sociale. Le materie che caratterizzano questo liceo sono antropologia, psicologia, pedagogia, sociologia, metodologia della ricerca oltre che diritto-economia. Inoltre Sarà è previsto l’insegnamento di una o due lingue straniere da affiancare al latino.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: Alto
    • Sbocchi professionali: Anche il liceo delle scienze umane fornisce un’ottima preparazione per affrontare lo studio universitario, in particolare le facoltà umanistiche.

Scuola Superiore Istituti tecnici: Gli istituti tecnici si dividono in due settori: economico e tecnologico. Del primo fanno parte gli indirizzi di amministrazione, finanza e marketing, sistemi informativi aziendali, turismo, nel secondo, invece, rientrano gli indirizzi riguardanti trasporti e logistica, elettronica ed elettrotecnica, informatica e telecomunicazioni, grafica e comunicazione, chimica, materiali e biotecnologie, tessile, abbigliamento e moda, agraria ed agroindustria, costruzioni, ambiente e territorio. Il settore economico, dopo la riforma Gelmini, prevede due indirizzi principali: amministrazione, finanza e marketing e turismo.

  • Istituto Amministrazione, Finanza e Marketing: è il vecchio ITC, con lo studio di materie tecniche ed economiche oltre alle materie “standard” come la lingua e la letteratura italiana, storia, geografia, ecc. Materie caratterizzanti sono diritto, economia aziendale, fisica, chimica, informatica e una o due lingue straniere.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: basso
    • Sbocchi professionali: Dopo il diploma è possibile iscriversi all’università o trovare lavoro nel settore economico come quello del credito e delle assicurazioni, in aziende pubbliche e private o anche svolgere la libera professione.
  • Istituto del Turismo: i diplomati in questo istituto studiano le lingue straniere in riferimento alle realtà turistiche e alle relazioni sociali e nella valorizzazione del territorio, attraverso lo studio delle risorse culturali, naturali ed artistiche.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: basso
    • Sbocchi professionali: Oltre alla possibilità di iscriversi all’università, l’istituto del turismo offre la possibilità di lavorare presso agenzie di viaggio e di pubblicità, imprese di comunicazione, strutture ricettive, enti pubblici e privati del settore turistico.

Per quanto riguarda il settore tecnologico sono diversi gli indirizzi che lo studente può scegliere: meccanica, meccatronica ed energia, trasporti e logistica, elettronica ed elettrotecnica, informazioni e telecomunicazioni, grafica e comunicazione, chimica, materiali e biotecnologie, sistema moda, agraria, agroalimentare e agroindustria e infine costruzioni, ambiente e territorio. Tutti questi indirizzi vengono fuori a seguito della riforma Gelmini, che ha smembrato, in un certo senso, i vecchi istituti industriale, nautico, aereonautico, agrario e per geometri.

    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: basso
    • Sbocchi professionali: I diplomati presso l’istituto tecnico tecnologico hanno libero accesso a qualsiasi facoltà universitaria o potranno entrare nel mondo del lavoro attraverso l’accesso agli albi delle professioni tecniche. Potranno, inoltre, partecipare ai concorsi pubblici, lavorare come tecnico di laboratorio o diventare una sorta di ricercatori in appositi settori come quello del controllo-qualità o di produzione aziendale.

Scuola Superiore Istituti professionali:Gli istituti professionali rispetto non solo ai licei ma anche agli istituti tecnici, offrono una formazione specifica per determinati settori. Anche l’ordinamento di questi istituti è stato completamente stravolto dalla riforma Gelmini, che si presenta suddiviso in settore dei servizi e settore industria e artigianato. Anche per questo tipo di scuola, non c’è alcun divieto di accesso alla formazione universitaria.

  • Del settore dei servizi fanno parte gli indirizzi: agricoltura e sviluppo rurale, servizi socio-sanitari, enogastronomia e ospitalità alberghiera e servizi commerciali.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: basso
    • Sbocchi professionali: Al termine del percorso di studi, i diplomati che non desiderano proseguire gli studi, saranno in grado di lavorare negli uffici amministrativi di enti pubblici territoriali (comuni, province, regioni) ed economici, in strutture commerciali, in studi professionali.
  • Nel settore industria e artigianato troviamo indirizzi quali: produzioni artigianali e industriali e manutenzione e assistenza tecnica.
    • Costi e Tasse: Tassa d’iscrizione 6.04 euro, tassa di frequenza (da pagare ogni anno) 15.13 euro.
    • Livello Di Difficoltà: basso
    • Sbocchi professionali: i diplomati avranno accesso ai concorsi pubblici, potranno lavorare in industrie meccaniche, in aziende di impiantistica, di installazione e commercializzazione di dispositivi meccanici, elettrici, elettronici. Anche per questo tipo di indirizzo non vi è alcuna limitazione per una successiva iscrizione all’università.

Dopo una panoramica sull’offerta formativa dell’istruzione della scuola superiore di secondo grado, è d’obbligo consigliare agli studenti che si apprestano a intraprendere un nuovo ed importante percorso di studi di scegliere liberamente la scuola e l’indirizzo, seguendo le proprie inclinazioni e le proprie passioni così da riuscire ad assimilare nel miglior modo possibile tutto ciò che c’è di nuovo da imparare.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy