• Google+
  • Commenta
5 luglio 2013

Registro Scolastico. Da settembre arriva il registro scolastico elettronico: professori contrari

Addio al registro scolastico cartaceo. Da settembre arriva il nuovo registro scolastico elettronico.

Ebbene si, le voci sul registro scolastico elettronico a partire dall’anno scolastico 2013 2014 che prendevano piede in questi ultimi mesi, purtroppo o per fortuna sono diventate realtà.

Da settembre, infatti, tutti i professori saranno obbligati adeguarsi alle nuove normative vigenti e ad avere il nuovo registro scolastico elettronico. Ma l’obbligo previsto dal decreto varato con il vecchio governo Monti, per la razionalizzazione della spesa pubblica, non piace a nessuno, infatti, la maggior parte dei professori e dirigenti scolastici, reduci dall’ormai superato scoglio delle pagelle elettroniche, che ha causato non pochi problemi tra docenti, alunni e genitori, lamenta un nuovo salto nel buio del registro scolastico elettronico.

È vero che ormai, dopo le pubbliche amministrazioni, anche per la scuola sia giunto il momento di convertirsi ed adeguarsi al digitale ma sarebbe opportuno che, prima di fare cambiamenti del genere, i docenti possano effettuare dei corsi di formazione al fine di acquisire competenze e prendere familiarità con queste nuove tecniche di gestione delle pratiche scolastiche tra cui il registro scolastico elettronico. Ma non solo, per adempiere a quanto esposto dalla legge, bisognerà che ciascun’aula di ciascun istituto sia dotato di computer e non si parla di mettere in regola un centinaio di aule ma di ben 365mila e non è roba da poco.

I docenti, infatti, dovranno trasporre tutto ciò che facevano con il registro scolastico cartaceo, on-line e quindi dovranno inserire le assenze, i voti, le note, i giudizi e quant’altro in una banca dati che sarà il registro scolastico personale del professore che non si porterà più dietro ma che lascerà in rete e potrà consultarlo solo ed esclusivamente collegandosi al sito di riferimento.

Attraverso questa nuova pratica il docente potrà elaborare una cartella personale per ogni singolo alunno incrociando i dati di ogni docente. Infatti potrà creare grafici sull’andamento dell’alunno, statistiche comparative tra l’alunno e la classe, riepiloghi sul numero di ore di lezione effettuate, sullo svolgimento del programma scolastico ecc. In questo modo il lavoro del docente verrà’ semplificato e arricchito favorendo il coordinamento delle attività tra i vari docenti oltre a consentire al Dirigente Scolastico di monitorare, ogni qualvolta lo desideri, l’uso del registro scolastico e l’andamento di tutti gli alunni, avendo sempre una panoramica completa su ciò che accade nelle singole classi e potendo intervenire celermente in caso di necessità.

Quindi addio all’ inquietante registro scolastico sempre aperto ad ogni consiglio con i genitori e addio a quella penna che scorreva lungo il nostro nome mettendo in evidenza i voti negativi presi durante il semestre ormai i voti saranno a portata di click e chissà se gli studenti ne trarranno giovamento dato che i loro genitori potranno informarsi in qualsiasi momento sull’andamento scolastico dei propri figli.

Per il momento una cosa è certa oltre alle iscrizioni agli istituti e le pagelle on-line il registro cartaceo non ci sarà e per sopperire a questa mancanza, di carta e apparecchiature informatiche, si opterà al caricamento di voti, assenze, giudizi e quant’altro in un secondo momento. In altre parole,il docente, senza registro cartaceo, dovrà prendersi l’impegno di prendere appunti e poi, successivamente, riportarli sul pc.

Un controsenso se si pensa che comunque per prendere appunti servirà della carta. Ma è l’unica soluzione plausibile al momento. Staremo a vedere.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy