• Google+
  • Commenta
19 luglio 2013

Unifi. Tre spot unifi realizzati da studenti per far conoscere l’Università di Firenze

Università degli Studi di FIRENZE – “Fai volare le tue idee”, “La scelta” e “Sfida la gravità”.

Unifi

Unifi

Sono i titoli di tre spot per far conoscere Unifi. Gli autori sono dodici studenti del corso di Storia del Cinema del DAMS Unifi (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) dell’Ateneo fiorentino tenuto da Cristina Jandelli, iscritti per la maggior parte al primo anno e divisi in tre gruppi, che hanno partecipato al laboratorio didattico gestito dal Servizio Produzione Contenuti Multimediali d’Ateneo. I video, che hanno durata inferiore al minuto, sono pubblicati sul sito Unifi.

In “Fai volare le tue idee” una giovane lancia dalla finestra di casa, a due passi da Ponte Vecchio, un aeroplano di carta che porta sorpresa e scompiglio tra alcuni studenti fino all’atterraggio sul Salomone, il logo dell’Ateneo, e il claim finale. “Volevamo sottolineare soprattutto l’importanza del momento della scelta universitaria che provoca spaesamento ma va vissuta senza drammi – spiega uno degli autori Lorenzo Pelosini – al centro della narrazione abbiamo messo un oggetto mobile, che trasmettesse un senso di libertà e di leggerezza, ispirandoci alla piuma di una famosa sequenza del film Forrest Gump. L’esperienza è stata davvero positiva. In particolare il lavoro sul set, insieme agli altri colleghi, è stato molto stimolante e a tratti divertente. Gli operatori del Servizio Produzione Contenuti Multimediali sono stati molto disponibili nei nostri confronti e ci hanno lasciato compiere ogni scelta liberamente, senza influenzarci in alcun modo”.

Lo stesso tema dello smarrimento è stato sviluppato, in forma molto diversa, dal gruppo di lavoro che ha realizzato lo spot “La scelta”. Nella clip si vede uno studente che cerca faticosamente di orientarsi dentro un giardino labirinto. Il video è intervallato da brevissimi sketch nei quali improbabili professionisti operano con imperizia aumentando il senso di angoscia del giovane. Alla fine il protagonista, dopo aver trovato un’indicazione per l’università, imbocca la via d’uscita. “Prendere una decisione sbagliata quando ci si iscrive all’Università può comportare dei grossi rischi come quello di entrare nel mondo del lavoro senza una preparazione adeguata – sottolinea David Borselli  – Sul piano personale è stata una esperienza molto positiva. Lavorare in gruppo è stato per noi una novità assoluta. Abbiamo acquisito una serie di conoscenze del tutto nuove che sicuramente potranno rivelarsi molto preziose nel nostro percorso formativo.”

Differente la prospettiva adottata dal gruppo di lavoro che ha prodotto “Sfida la gravità”. “Volevamo comunicare che studiare a Firenze significa poter essere diversi dagli altri – racconta Francesca Cacioli, iscritta al terzo anno – e per rendere più incisivo questo messaggio abbiamo discusso a lungo su quale scelta potesse essere migliore. Alla fine abbiamo scelto di rappresentare dei ragazzi, sospesi di un palmo da terra, che si muovono lungo le strade della città per recarsi all’Università. Per realizzare lo spot abbiamo usato la tecnica delloStep motion nella quale i fotogrammi vengono impressionati dalla cinepresa uno alla volta. Il claim forse è un po’ provocatorio ma, a nostro avviso, adatto a un video promozionale. A titolo personale questo laboratorio è stato per me un’opportunità fantastica, tant’è che ho voluto frequentarlo anche se non avevo bisogno di crediti. Le riprese sono state anche molto divertenti. La sensibilità di chi ci ha seguito nel nostro lavoro è stata determinante nell’operare alcune scelte”.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito di questo laboratorio che ha permesso ai nostri studenti di misurarsi con un’esperienza sul campo –spiega il delegato alla comunicazione Carlo Sorrentino – anche in questo caso abbiamo scelto di valorizzare il contributo degli studenti come per il restyling del logo Unifi, a cui hanno collaborato alcuni allievi del corso di laurea in Disegno Industriale. Il risultato è stato molto positivo. Tutto questo ci induce a ripercorrere in futuro questa strada”.

I tre video Unifi realizzati all’interno del Laboratorio saranno proiettati a settembre in occasione della presentazione del corso di laurea DAMS Unifi. Ad agosto sarà disponibile un video con i back stage.

Questi i nomi dei partecipanti al Laboratorio:

  • gruppo “Sfida la gravità”: Cacioli Francesca, Casalini Leonardo, Cottone Giulia, Poggiali Teresa;
  • Gruppo “La scelta”: Borselli Daniel, Bottai Benedetta, Brugioni Rocco, Montigiani Andrea;
  • Gruppo “Fai volare le tue idee”: Anitea Iuliana, Ortolani Giulia, Pelosini Lorenzo.

Per il Servizio Produzione Contenuti Multimediali d’Ateneo Unifi hanno collaborato Guido Guidi, Alessandro Cerbai, Gianluca Savi con il coordinamento di Alessandra Marilli.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy