• Google+
  • Commenta
27 agosto 2013

Ars Electronica Festival. 27° edizione di Ars Electronica Festival 2013

Ars Electronica Festival

Quattro giovani artisti italiani presenti alla 27esima edizione ARS ELECTRONICA FESTIVAL a Linz, Austria.

Ars Electronica Festival

Ars Electronica Festival

Dal 5 al 9 Settembre 2013 si svolgerà a Linz (Austria) la ventisettesima edizione Ars Electronica Festival, il più longevo e prestigioso festival internazionale dedicato all’intersezione tra arte, tecnologia e società.

All’interno del programma del Ars electronica festival, che si snoda tra l’assegnazione delle ambite Golden Nica, la personale di H.R. Giger, numerose esposizioni, performance e concerti, ci sarà la partecipazione di quattro giovani artisti italiani: Alberto Boem, Alessio Chierico, Chiara Esposito e Davide Bevilacqua saranno presenti nella mostra “Use at your own risk”, curata dall’Interface Culture Lab di Linz.

I quattro giovani artisti italiani alla manifestazione ars electronica festival presentano diversi lavori in forma di performance e di installazione, risultati di ricerca nell’ambito del rapporto tra arte e scienza nell’interattività.

Le opere presentate ad ars electronica festival sono “SculpTon” di Alberto Boem, un’interfaccia malleabile dedicata all’espressione musicale, “Arnulf Rainer for digital performers” di Alessio Chierico è un’installazione video che fa rivivere un classico del cinema sperimentale attraverso il confronto con i paradigmi dell’estetica digitale. L’installazione “The Dream of Flying” di Chiara Esposito è un esperimento di comunicazione tra una pianta e un drone, mentre “Zuerst kommt das Fressen, dann kommt die Moral” di Davide Bevilacqua è un rinfresco pensato per le esibizioni di arte interattiva.

Interface Culture Lab è uno spazio di ricerca multidisciplinare nato all’interno dell’Università d’Arte e Design di Linz.

Fondato nel 2004 da Christa Sommerer e Laurent Mignonneau, due artisti internazionalmente riconosciuti quali pioneri dell’arte interattiva, coadiuvati da Martin Kaltenbrunner (cofondatore del sistema Reactable) dirigono questo spazio dedicato alla ricerca nell’intersezione tra arte e tecnologia, con una particolare attenzione agli sviluppi del concetto di interattività nelle sue svariate forme.

Google+
© Riproduzione Riservata