• Google+
  • Commenta
30 settembre 2013

Politecnico di Milano. Ricerca d’avanguardia tra Politecnico e MIT

Politecnico di MILANO – Ricerca d’avanguardia tra Politecnico e MIT. Giovani ricercatori tra Milano e Boston col Progetto Rocca

Studenti Polimi

Studenti Polimi

Un modello microfluidico per lo studio in vitro della metastatizzazione dei tumori al tessuto osseo che permetterà di sviluppare nuovi farmaci in grado di agire efficacemente e selettivamente sulle cellule bersaglio; un sistema per testare virtualmente il danneggiamento dei componenti metallici degli elicotteri e proporre così al progettista le modifiche che li rendano più sicuri; nuove soluzioni software e hardware e per ridurre i picchi di consumo di potenza dei processori ed evitare, ad esempio, lo spegnimento di uno smartphone o il rallentamento anomalo di un laptop quando si surriscaldano; uno studio dell’osso umano per capire le sue proprietà singolari e contribuire a realizzare nano-materiali bioispirati e biocompatibili per la rigenerazione ossea.

Queste sono solo alcune delle ultime ricerche sviluppate grazie al Progetto Roberto Rocca che da otto anni rende attiva, efficace e sempre più consolidata la collaborazione tra Politecnico di Milano e MIT di Boston, prima università al mondo secondo la classifica QS 2013.

Nato nel 2005 e rinnovato nel 2010 per ulteriori 5 anni, il Progetto attraverso la Fondazione Fratelli Agostino ed Enrico Rocca ha garantito un finanziamento annuo di 250.000 dollari, che raggiungeranno una quota totale di 2.500.000 dollari entro il 2015.

Grazie a questo contributo sono stati realizzati più di 55 progetti di ricerca congiunti MIT – PoliMi nell’ambito della Bioingegneria, della Scienza dei Materiali, dell’Ingegneria Meccanica, Energetica, Fisica e ICT che hanno coinvolto oltre 80 selezionati dottorandi, Post Doc, giovani ricercatori e assistant professors e più di 45 gruppi di ricerca. E sempre numerosi sono i giovani desiderosi di aderirvi. 

“L’obiettivo del Progetto Roberto Rocca, a otto anni dalla sua nascita, continua ad essere quello di favorire il rapporto tra ricerca e innovazione tramite la creazione di gruppi di lavoro comuni tra Politecnico di Milano e MIT di Boston. La collaborazione e lo scambio di idee fra studenti e docenti dei due atenei ha già portato a risultati di altissimo livello sia in ambito accademico sia industriale”, spiega Gianfelice Rocca, Presidente del Gruppo Techint. “Il Progetto si propone infatti di favorire lo svolgimento di ricerche applicabili all’industria e di avvicinare i partecipanti al mondo aziendale, promuovendo anche lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali”.

“Come la famiglia Rocca, credo nell’internazionalizzazione, nell’importanza di ampliare gli orizzonti confrontandosi con realtà diverse dalla propria e nell’esigenza di trasferire conoscenza per creare innovazione reale. Per competere nel mondo globale è oggi indispensabile spingersi su terreni di frontiera; grazie alla collaborazione con una delle realtà più all’avanguardia nel campo della scienza e della tecnologia, i nostri giovani ricercatori possono ora concretizzare le loro intuizioni più ambiziose” afferma Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano.

Dopo gli interventi del Rettore del Politecnico di Milano Giovanni Azzone, del Presidente del Gruppo Techint Gianfelice Rocca e della Coordinatrice del Progetto Donatella Sciuto, Serenella Sferza, Responsabile dell’Italy Program al MIT, ha fornito le “istruzioni per l’uso” per presentare la propria candidatura.

A seguire le i racconti dei docenti e dei Rocca fellows che hanno condiviso l’esperienza umana, formativa e di ricerca vissuta.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy