• Google+
  • Commenta
3 settembre 2013

Scuola Don Milani. Inizio anno anche per la scuola Don Milani ripitturata da volontari

Settembre, riaprono le scuole: la struttura di Tribiano Scuola Don Milani, ripitturata dagli amministratori comunali e dai membri della Pro Loco

Durante l’estate, un gruppo di volontari si è sostituito agli imbianchini e ha rimesso a nuovo le aule della scuola Don Milani

Il 12 settembre, alla riapertura della nuova stagione scolastica, gli alunni della scuola Don Milani a Tribiano avranno una piacevole sorpresa: aule e spazi comuni della scuola Don Milani ritinteggiati.

Durante l’estate, infatti, la struttura è stata oggetto di un intervento di verniciatura, rigorosamente low cost.

I componenti tutti dell’Amministrazione Comunale, affiancati dai membri della Pro Loco locale, per far fronte alla mancanza di liquidità e a un bilancio piegato al giogo del Patto di Stabilità, hanno messo a disposizione il proprio tempo per tinteggiare gratuitamente i muri dei dieci locali e dei diversi ambienti in cui gli alunni tribianesi della scuola Don Milani trascorrono l’intero anno scolastico.

Un’iniziativa su base volontaria che ha coinvolto decine di persone, il cui onere per le casse comunali è rientrato unicamente nella voce di spesa relativa all’acquisto della pittura (bianca e verde) per la pittura della scuola Don Milani. I materiali – talvolta anche comperati di tasca propria dai volontari – e la manodopera sono invece stati prestati senza richiedere in cambio alcun riconoscimento, semplicemente in nome del buon senso civico.

A dare la prima passata di colore, a partire dal 19 luglio 2013, ci ha pensato il primo cittadino Franco Lucente, il quale si è messo a disposizione per la prima settimana di lavoro. E a turnazione, ciascun assessore ha preso parte alle operazioni di tinteggiatura che sono giunte alle “pennellate” conclusive nel mese di agosto. “Con un po’ di ingegno e buona volontà abbiamo risposto pienamente all’esigenza che aveva avanzato la dirigente scolastica Cristina Cuppi, per il miglioramento delle aule. A breve, di fatto, riconsegneremo ai nostri piccoli alunni una scuola rinnovata e rinfrescata, frutto di una sinergica collaborazione tra le realtà cittadine (istituzionali e non) di cui non posso che esserne fiero” – fa sapere il sindaco Franco Lucente -.

“L’affiatamento che lega la nostra comunità ha dunque prevalso sui limiti economici del nostro Comune, che ultimamente ha impegnato importanti fondi per la riqualificazione stradale. Le nuove generazioni avranno, pertanto, modo di studiare in ambienti più salubri e potranno altresì assimilare un importante insegnamento: l’esempio messo in atto in questo specifico caso che richiama all’aiuto reciproco tra le persone per il bene della comunità». Fermate anche sul nascere le polemiche sollevate dall’opposizione cittadina: Nessuno dei componenti della lista “Per Tribiano” si è reso disponibile per prendere parte all’iniziativa della scuola Don Milani – continua il Sindaco -. “Hanno formulato solo critiche e illazioni. E hanno strumentalizzato la partecipazione volontaria di un imbianchino professionista, papà di un alunno, sostenendo che l’avessimo pagato. Nulla di più falso: l’uomo ha lavorato gratuitamente come tutti noi”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy