• Google+
  • Commenta
8 ottobre 2013

Sant’Anna di Pisa. Sanità: Report 2012 valutazione sistemi regionali

Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento Sant’Anna di Pisa – Il 10 ottobre a Matera il Laboratorio MeS Management e Sanità dell’Istituto di Management del Sant’Anna di Pisa presenterà i principali risultati del “Report 2012” durante un convegno

Studenti Scuola Superiore Sant’Anna

Studenti Scuola Superiore Sant’Anna

La sanità centra il “bersaglio”? Otto Regioni si confrontano sulla valutazione dei rispettivi sistemi regionali

Otto Regioni si confrontano sulla valutazione dei sistemi sanitari. Il Laboratorio MeS, Management e Sanità, dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha pubblicato il “Report 2012” sul sistema di valutazione della performance di unnetwork di otto regioni (Basilicata, Liguria, Marche, provincia autonoma di Bolzano, provincia autonoma di Trento, Toscana,  Umbria e Veneto) che sarà presentato durante il convegno di giovedì 10 ottobre a Matera, presso il palazzo Viceconte. Il workshop è organizzato dal Laboratorio Mes e dall’Azienda sanitaria locale di Matera e sarà l’occasione per presentare i risultati del 2012 e i principali andamenti in confronto con il 2011. Da sottolineare come la Basilicata, che aderisce al sistema di valutazione per il terzo anno, sia l’unica regione del sud a confrontarsi con realtà del centro-nord Italia. A Matera interverranno, fra gli altri relatori, Rocco Damone, Direttore Generale della Ausl 5 di Pisa, che presenterà la sua esperienza sull’utilizzo del sistema di valutazione nella propria gestione aziendale. Sabina Nuti, Direttore del Laboratorio MeS, si farà portatrice di una riflessione sulle problematiche che le Regioni affrontano sul governo della spesa e sulla riqualificazione del sistema sanitario. Seguirà la tavola rotonda “Crisisopravvivenza o sviluppo del sistema sanitario pubblico?” a cui parteciperanno Giovanni Bissoni, Presidente di Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali; Luigi Marroni, Assessore diritto alla salute della Regione Toscana;Attilio Martorano, Assessore salute e sicurezza della Regione Basilicata.

“Il sistema di valutazione permette il confronto sia a livello regionale sia aziendale sui circa 160 indicatori, di cui 100 di valutazione, selezionati tramite un processo di condivisione tra le Regioni. In ottica multidimensionale – spiegano i ricercatori del Laboratorio MeS, diretti da Sabina Nuti – si prendono in considerazione diverse tematiche: dagli aspetti tipicamente clinico-sanitari agli aspetti economico-finanziari; dalla voce dai cittadini e degli operatori agli orientamenti strategici regionali, per migliorare lo stato di salute dei cittadini. Nel 2012 la Basilicata e laToscana hanno effettuato un’indagine di clima interno su tutti i dipendenti del sistema sanitario regionale e un’indagine sulla soddisfazionedei pazienti di tutti i pronto soccorso, i cui risultati verranno presentati sempre durante il convegno del 10 ottobre e costituiranno ulteriore elemento di riflessione. Nel complesso, le performance delle varie dimensioni sono riassunte in 60 indicatori di sintesi, rappresentati in forma grafica tramite un “bersaglio”, con cinque fasce di valutazione a seconda della performance conseguita: al centro i punti di forza, corrispondenti alle fasce verdi, mentre nelle aree rosse e arancioni sono indicati i punti di debolezza. La definizione degli standard da parte delle Regioni – concludono – diventa un punto di partenza per orientare la programmazione sanitaria, mentre il confronto permette di prendere spunti da altre Regioni che hanno performance migliori circa differenti modalità organizzative e di conoscere leve gestionali per impostare nuove strategie”.

Le Regioni aderenti al network riconoscono come valore la trasparenza e l’accountability (rendere conto in maniera periodica e chiara del proprio operato), rendendo pubblici  i risultati. Un portale web è utilizzato per la gestione, per la condivisione e per la visualizzazione dei dati:performance il report 2012 è disponibile sul sito del Laboratorio MeS  meslab.

Il programma dettagliato del convegno di Matera è disponibile qui: S.Anna di Pisa.

Google+
© Riproduzione Riservata