• Google+
  • Commenta
8 ottobre 2013

Università Aquila. Azione Universitaria: l’Aquila riapre la sede storica

Università AQUILA – Universita’, azione universitaria: non solo scandali, a l’Aquila riapre la sede storica.

Studenti Università dell'Aquila

Studenti Università dell’Aquila

«Sono giorni concitati per la stabilità del nostro Paese e per le numerose indagini giudiziarie sui concorsi truccati, ma alcune buone notizie per i nostri studenti universitari non possono né devono passare in secondo piano» – così Diana Fabrizi, capogruppo di Studenti per le Libertà-Azione Universitaria in Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari.  «A distanza di oltre quattro anni dal terribile sisma del 2009 che sconvolse l’Aquila, siamo infatti felici di porre all’attenzione un piccolo passo decisamente significativo per il ritorno alla normalità degli studenti e di tutti i cittadini d’Abruzzo: la riapertura della storica sede di Ingegneria sita nel polo di Roio».

«Ciò non deve però rappresentare un fatto isolato per la riqualificazione scolastica e universitaria del capoluogo abruzzese che proprio oggi sta vivendo un serio momento di difficoltà: dalla chiusura improvvisa del “New Campus” universitario di Preturo, che senza alcun preavviso formale costringerà circa 300 ragazzi a traslocare entro il 15 ottobre imbattendosi nella problematica carenza di alloggi in città, al più che condivisibile corteo studentesco Studenti in strada per l’Aquila, indetto per domani dagli studenti degli istituti di istruzione superiore a causa della gestione poco chiara dei fondi destinati alle politiche giovanili o dell’inutilizzo di laboratori tecnici o della mancanza di centri polifunzionali creati ad hoc per i giovani», conclude Fabrizi.

«Dopo molte peripezie e ritardi, legati soprattutto alla carenza organica di fondi e a lungaggini burocratiche, finalmente domani mercoledì 9 ottobre tornerà operativa una parte della storica sede di Ingegneria sita in Roio, nonostante in principio si parlasse del 1 ottobre come giorno di riapertura», aggiungono Luca Rocci e Claudio Vernarelli, rispettivamente presidente e vice-presidente di Azione Universitaria L’Aquila. «Ci auguriamo di poter riutilizzare presto anche le altre sedi distrutte nel 2009 e chiediamo al neo-Rettore Paola Inverardi di farsi garante, insieme a noi rappresentanti che monitoriamo costantemente le condizioni in cui versano le nostre strutture, affinché vengano assicurati tutti i servizi necessari agli studenti, consapevoli di non poter dimenticare cosa ha comportato il terremoto ma, allo stesso tempo, pronti per ritornare a vivere finalmente una vita universitaria normale e dignitosa».

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy