• Google+
  • Commenta
7 ottobre 2013

Università di Udine. La Squadra del Nuovo Rettore dell’Uniud

Squadra del Nuovo Rettore dell'Uniud

Università di UDINE – Designati i delegati di area per il 2013-2014 dell’Università di Udine, definita la squadra del nuovo rettore

Squadra del Nuovo Rettore dell'Uniud

Squadra del Nuovo Rettore dell’Uniud

Sei docenti affiancheranno De Toni nel governo dell’Università di Udine Vianello prorettore

Il rettore dell’Università di Udine, Alberto felice De Toni, ha definito la squadra dei docenti che lo affiancheranno nella gestione dell’ateneo per l’anno accademico 2013-2014.

Il prorettore è Angelo Vianello. Sono sei i delegati di area, ovvero i professori di ruolo che, con funzioni organizzative, di coordinamento della ricerca e di governo, esercitano le funzioni del rettore per ampie aree di competenza.

Vianello, oltre all’incarico di prorettore dell’Università di Udine, assume anche quello di delegato alla Cultura. “Per la prima volta l’ateneo istituisce la delega alla Cultura, caso forse unico in Italia – sottolinea Vianello – Vuol essere un segno di attenzione alla creatività dell’uomo, fonte di qualsiasi innovazione, di un tentativo di andare oltre l’università concepita come semplice azienda”.

Gli altri cinque delegati dell’Università di Udine sono Fabiana Fusco alla Didattica, Pier Luca Montessoro all’Informatica e reti, Maro Petti all’Edilizia e strumentazione, Roberto Pinton con alla Ricerca e Antonella Riem Natale all’Internazionalizzazione. “Il futuro appartiene a chi sa immaginarlo – ha sottolineato il rettore -. Per questo ho cercato di scegliere i delegati di Area tra i colleghi che hanno il futuro nel sangue”. La squadra del rettore dell’Università di Udine si arricchirà successivamente anche dei delegati di settore, scelti tra professori e ricercatori di ruolo per svolgere funzioni di coordinamento in specifici settori di attività.

Angelo Vianello è professore ordinario di Biochimica vegetale all’Università di Udine, attualmente insegna Biologia delle piante nei Corsi di studio di Biotecnologie e Scienze per l’ambiente e la natura. Nato a Polcenigo in provincia di Pordenone, nel 1945, sposato con due figlie, Vianello è autore di oltre cento pubblicazioni su riviste internazionali referizzate, tra cui due capitoli di libro e dieci rassegne bibliografiche. È stato preside della facoltà di Agraria dal 2003 al 2009 e direttore di Dipartimento. Attualmente è Presidente della Commissione di garanzia dell’Ateneo e del Consiglio scientifico della Forum, editrice universitaria. I suoi interessi scientifici e culturali si estendono anche ai temi dell’evoluzionismo, della biodiversità, del rapporto tra scienza e fede o, più in generale, tra cultura scientifica e umanistica. Su questi argomenti ha pubblicato diversi contributi.

Fabiana Fusco è professore associato di Linguistica e Traduzione. Udinese, 47 anni, sposata, laureata nel 1989 in Lingue e Letterature straniere all’Università di Udine, dopo periodi di formazione e ricerca negli atenei di Macerata, Zurigo e Graz, dal 1996, per nove anni, è stata ricercatrice di Glottologia e linguistica all’università friulana, mentre dal 2005 ha cominciato a prestare servizio come associata. Ha fatto parte della commissione Pari opportunità, è stata direttrice del corso “Donne, politica e istituzioni”, vicedirettrice del Centro internazionale sul plurilinguismo. È componente del Nucleo di valutazione dell’ateneo e fa parte della Commissione regionale per le Pari Opportunità tra uomo e donna.

Pier Luca Montessoro è professore ordinario di Sistemi di elaborazione delle informazioni. Nato a Torino nel 1961, Pier Luca Montessoro si è laureato in Ingegneria elettronica al Politecnico di Torino. Dopo essere stato ricercatore del Cnr per il Centro elaborazione dei segnali e professore a contratto per il Politecnico di Torino, dal 1992 insegna all’Università di Udine, prima come professore associato di Sistemi di elaborazione e dal 2002 come professore ordinario. Ha realizzato diversi videocorsi sulle reti di calcolatori, utilizzati da universita` telematiche, come il consorzio Nettuno e l’università UniNettuno e da aziende per la formazione professionale ed è autore di diversi prodotti didattici video e multimediali, di oltre settanta pubblicazioni scientifiche e di diversi brevetti. Per sette anni, fino al 2002, è stato direttore del Centro di Calcolo, mentre dal 2003 al 2009 ha diretto il dipartimento di Ingegneria elettrica, gestionale e meccanica. È iscritto alla Siae con le qualifiche di compositore e “autore della parte letteraria”.

Marco Petti Marco Petti è professore ordinario di Idraulica. Nato a Pistoia, 56 anni, sposato, si laurea in Ingegneria civile all’ateneo di Firenze. Nel 1985 lavora per la società Tecnomare di Venezia, società leader mondiale nella progettazione di piattaforme petrolifere, che lascerà dopo per aver vinto una borsa di dottorato di ricerca all’istituto di Costruzioni marittime e geotecnica dell’università di Padova, dove continuerà l’attività di ricerca fino al 1990. Ricercatore al dipartimento di Ingegneria Civile dell’ateneo di Firenze, dal 1995 è all’Università di Udine, dove diventa ordinario nel 2008. Dal 2012 è membro del Consiglio di amministrazione. Dal 2008 al 2012  è stato vicepreside della facoltà di Ingegneria e dal 2011 al 2013 è stato vicedirettore del dipartimento di Chimica fisica e ambiente. Ha sviluppato la propria attività scientifica nell’ambito delle discipline dell’idraulica, con particolare riguardo all’idraulica marittima e all’idraulica fluviale ea quella lagunare.

Roberto Pinton è professore ordinario di Chimica agraria. Padovano, classe 1956, Pinton si è laureato in Scienze agrarie all’ateneo di Padova dove ha conseguito anche il dottorato di ricerca in Produttività delle piante coltivate. Dal 1986 è all’Università di Udine, dove dal 2001 ricopre il ruolo di professore ordinario. È stato preside della facoltà di Agraria e direttore del dipartimento di Scienze agrarie e ambientali. Svolge attività di ricerca nel campo della biochimica della nutrizione delle piante e dell’interazione suolo-pianta. È autore di 90 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, componenete di comitati editroiali internazionali e vice-presidente della società italiana di chimica agraria. È sposato e padre di due figlie.

Antonella Riem Natale è professore ordinario di Letteratura inglese e presidente della Conferenza nazionale di Lingue e letterature straniere. Pordenonese, Riem si laurea in Letterature straniere all’Università di Udine nel 1981, prima del suo corso e della neonata facoltà, dove lavora dal 1987 e dal 2002 è professore ordinario di Letteratura inglese. È stata preside della facoltà di Lingue e letterature straniere, direttore del dipartimento di Lingue e letterature germaniche e romanze, delegata ai rapporti con l’Australia. Dal 1995 è responsabile dei rapporti internazionali tra l’ateneo friulano e diverse università australiane. Dal 1999 è presidente dell’Associazione laureati/e in lingue. Dirige la rivista accademica online DOAJ “Le Simplegadi”, nata nel 2003, e dal 2002 la collana ALL (critica letteraria, studi interdisplinari e scrittura creativa) della Forum editrice universitaria udinese.

Google+
© Riproduzione Riservata