• Google+
  • Commenta
23 novembre 2013

All’Università di Bolzano la Torcia fa ingresso alla consegna dei diplomi

Libera Università di BOLZANO– La Torcia fa il suo ingresso alla consegna dei diplomi all’Università di Bolzano

Del tutto meritati i festeggiamenti della Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano per quei 416 che oggi hanno ricevuto il diploma di laurea, di laurea magistrale, di dottorato o di formazione, a maggior ragione se a fare il suo ingresso vi è anche la fiaccola delle Universiadi.

“La conclusione degli studi significa per i neoleaureati l’inizio di una nuova era” così il rettore dell’Università di Bolzano prof. Walter Lorenz ha dato il via all’odierna cerimonia di consegna dei diplomi, sottolineando assieme al preside prof. Franz Comploi l’impegno che la manifestazione di oggi è un modo con cui l’università ringrazia non solo gli studenti ma anche i genitori per l’impegno anche finanziario profuso.

Dei 416 studenti licenziati nel corso del 2013, 18 hanno concluso gli studi di primo livello in Servizio sociale e 27 per Educatore sociale, mentre il corso di laurea in Scienze della Comunicazione e Cultura ha congedato 29 laureati. 50 sono coloro che hanno terminato il corso di formazione “Insegnamento dell’inglese nella scuola primaria”.

113 studenti si sono laureati in Scienze della Formazione primaria dell’Università di Bolzano per la sezione di italiana tedesca (scuola primaria), 45 per la scuola d’infanzia, 62 nella sezione italiana – scuola primaria, 24 per la scuola d’infanzia; 13 nella sezione di lingua ladina – scuola primaria e 6 per la scuola d’infanzia.

Inoltre sono stati conferiti 5 diplomi di dottorato di ricerca in Pedagogia generale, Pedagogia Sociale e Didattica generale. 6 studenti hanno concluso il corso di laurea magistrale in Innovazione e Ricerca per gli Interventi socio-assistenziali-educativi. 

Oltre che sul nutrito gruppo di festeggiati, i riflettori si sono puntati sull’arrivo della fiaccola delle Universiadi che simboleggia la 26. edizione dei giochi invernali universitari che si terranno in Trentino e per la decima volta in Italia. La fiaccola, accesa il 6 novembre da Papa Francesco in Vaticano, raggiungerà Trento attraverso varie tappe per mano degli atleti che passeranno anche per Innsbruck e Monaco di Baviera. Dopo Bressanone, la fiaccola raggiungerà Innsbruck e per il 26 novembre sarà a Venezia.

La cerimonia all’Università di Bolzano ha visto la presenza del rettore prof. Walter A. Lorenz, del preside della Facoltà di Scienze della Formazione, prof. Franz Comploi, nonché dei docenti coordinatori dei vari corsi di studio. Ha curato l’accompagnamento musicale il coro dell’Università, guidato dal prof. Stephen Lloyd.

Google+
© Riproduzione Riservata