• Google+
  • Commenta
6 novembre 2013

Erasmus Placement offerte Università degli Studi di Sassari

Università degli Studi di SASSARI – Anche gli specializzandi potranno effettuare tirocini all’estero grazie alle borse Erasmus Placement offerte dall’Università degli Studi di Sassari con scadenza 8 novembre

Studenti Erasmus

Studenti Erasmus

Tutti gli iscritti alle Scuole di Specializzazione dell’Università degli Studi di Sassari potranno finalmente partecipare al programma “Erasmus Student Placement”: infatti anche gli specializzandi dell’Università degli Studi di Sassari che appartengono a scuole di specializzazione la cui sede capofila è presso altri atenei potranno ora presentare la propria candidatura in quanto studenti  presso “sede assegnataria”.

A seguito del parere favorevole del MIUR (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca), al quale l’Università degli Studi di Sassari ha sottoposto la questione, tutti gli studenti potranno svolgere attività di tirocinio all’estero e beneficiare delle numerose borse di mobilità offerte dall’Università degli Studi di Sassari attraverso il programma ”Erasmus Student Placement”.

Gli interessati potranno approfittare immediatamente della nuova opportunità partecipando, entro venerdì 8 novembre alle 13.00,  al bando del finanziamento aggiuntivo e straordinario del MIUR ottenuto dall’Università degli Studi di Sassari Ufficio Erasmus Placement

Le difficoltà per la partecipazione degli specializzandi al programma “Erasmus Placement” sono nate diversi anni fa, con l’aggregazione di Scuole precedentemente autonome e indipendenti a Scuole di altre sedi universitarie: questo riassetto ha determinato la nascita di “sedi federate” che prendono in carico in modo pienamente autonomo l’intero percorso formativo dello studente (verifiche, esami, tesi e rilascio del Diploma di Specializzazione) e di “scuola capofila”, che ne gestisce la carriera sotto il profilo meramente amministrativo. La tesi sostenuta dall’Università degli Studi di Sassari, e pienamente accolta dal Miur, è che gli specializzandi dovrebbero accedere al bando Erasmus Placement presso la sede universitaria cui sono demandate tutte le decisioni riguardanti il percorso formativo degli studenti, ossia le sedi federate.

La situazione, che di fatto impediva agli specializzandi di vivere un’opportunità formativa di notevole rilievo, si è risolta positivamente grazie all’interessamento e all’impegno dell’Università, la cui tesi è stata accolta completamente dal MIUR. Per diverse centinaia di specializzandi si aprono le porte dell’Erasmus Placement con  grande soddisfazione del Rettore dell’Università degli Studi di Sassari e di tutto l’Ateneo.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy