• Google+
  • Commenta
18 dicembre 2013

Accordo tra Ateneo di Perugia e Ministero della Salute della Repubblica di Albania

Università degli Studi di PERUGIA – Accordo di cooperazione tra ll’Ateneo di Perugia e il Ministero della Salute della Repubblica di Albania

Stamani, a Palazzo Murena il Magnifico Rettore dell’Ateneo di Perugia Franco Moriconi ha incontrato una delegazione della Repubblica di Albania, guidata dal Ministro della Salute Ilir Beqaj con il quale ha sottoscritto un importante accordo di cooperazione culturale e scientifica.

Il ministro albanese, a Perugia da un paio di giorni per incontri con le autorità istituzionali degli enti territoriali,  era accompagnato dal suo vice Klodian Rjepaj, mentre il Rettore dell’Ateneo di Perugia era affiancato dai professori Gianni Bidini, Preside della Facoltà di Ingegneria,  Giuseppe Lomurno (Facoltà Medicina e Chirurgia), Piero Ceccarelli e Antonio Di Meo (Facoltà Medicina Veterinaria). L’accordo quadro, oltre a prevedere attività di scambio di docenti, ricercatori e studenti tra l’Ateneo di Perugia e l’Università di Tirana, ha l’obiettivo di supportare la facoltà di medicina albanese con riferimento alla logistica nel campo delle strutture ospedaliere e a servizi di ingegneria clinica e procedure mediche-.  Inoltre, l’intesa prevede una collaborazione scientifica sul fronte delle scienze veterinarie.

“Siamo solo ai primi passi – ha dichiarato il Rettore dell’Ateneo di Perugia Moriconi – di una collaborazione importante e dagli sviluppi rilevanti. Non è un caso che a questo tavolo al  mio fianco  ci siano docenti delle facoltà di medicina, veterinaria e ingegneria, settori che possono essere immediatamente coinvolti in attività di cooperazione, che  noi auspichiamo possa diventare intensa e proficua  per entrambi i contraenti. Lo strumento che abbiamo firmato è un accordo-quadro che potrà essere concretizzato mediante successive intese legate a specifici progetti”.

Il Ministro della Salute albanese ha spiegato l’interesse del suo governo, in carica da pochi mesi, che è determinato realizzare un processo di rapida modernizzazione della nazione. “Molto c’è da fare nel campo della salute – ha detto il ministro Begaj – e, a questo fine, preziosa potrà risultare la collaborazione dell’Ateneo di Perugia. Oltre alla vasta esperienza maturata in campo sanitario, il vostro Ateneo è in grado, con le proprie competenze e conoscenze, di offrire al nostro Paese valide soluzioni nelle procedure mediche, nella logistica e con servizi di ingegneria clinica in grado di far compiere un salto di qualità ai servizi sanitari dell’Albania”.

Si è parlato, inoltre, dei collegamenti tra Italia, in particolare l’Umbria, e Albania. Sull’argomento è intervenuto il prof Lomurno, che è anche assessore al turismo e allo sviluppo economico del Comune di Perugia,che e ha auspicato, quanto prima possibile, la ripresa dei voli tra l’aeroporto ‘San Francesco’ di Perugia e lo scalo di Tirana.

Google+
© Riproduzione Riservata