• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2013

Università degli Studi di Camerino: inaugurati nuovi spazi del campus universitario

Università degli Studi di Camerino

Università degli Studi di CAMERINO – Inaugurati i nuovi spazi del campus dell’Università degli Studi di Camerino. Assegnato anche il premio “F.I.R.S.T. in Unicam”

Università degli Studi di Camerino

Università degli Studi di Camerino

Cerimonia solenne e partecipata, sia da autorità accademiche che civili e militari, è stata quella di stamane all’Università degli Studi di Camerino nel corso della quale sono stati inaugurati i nuovi spazi del Campus universitario in Via D’Accorso.

E’ così completa questa nuova struttura residenziale fortemente voluta dall’Università degli Studi di Camerino nel periodo post-terremoto del 1997 per affrontare le sfide dell’innovazione e per offrire sempre maggiori opportunità agli studenti che scelgono Unicam per la loro formazione universitaria. Dopo il primo lotto di abitazioni, inaugurato il 7 maggio del 2002, con questi nuovi spazi, oltre ad altri alloggi, che fanno raggiungere la disponibilità totale di 210 posti letto, saranno a disposizione degli studenti Unicam un’ampia, funzionale e moderna biblioteca, sale studio, nuove aule, sala ristoro e spazi per le attività ricreative.

Il complesso è stato interamente progettato dai docenti Raffaele Mennella e Umberto Cao dalla Scuola di Architettura e Design di Università degli Studi di Camerino. L’intera area del Campus dell’Università degli Studi di Camerino, che si sviluppa su una superficie totale di oltre 480.000 mq, comprende 99 residenze con 210 posti letto, aule e biblioteche per circa 1350 mq, 224 posti auto. I lavori di questo secondo lotto hanno avuto inizio nel settembre 2008 e si sono conclusi nel marzo 2012. La spesa ammonta a oltre 13 milioni di euro, che comprendono anche importanti finanziamenti ottenuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Regione Marche.

La cerimonia si è aperta con i saluti del Rettore dell’Università degli Studi di Camerino, Flavio Corradini, del Presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, dell’Assessore regionale Marco Luchetti e del Presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari.

“Quella che abbiamo inaugurato oggi – ha dichiarato Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche – è un’opera davvero importante poiché sostiene i servizi di una Università che rappresenta un centro fondamentale di ricerca, sviluppo ed innovazione dei quali oggi abbiamo molto bisogno per migliorare il profilo della nostra società nel suo complesso. In questo periodo di crisi – prosegue il Presidente Spacca – la carenza maggiore che abbiamo non è solo di mezzi finanziari ma anche di conoscenze e quindi è fondamentale lavorare sullo sviluppo del capitale umano potenziando il sistema universitario”.

“Mi piace pensare – ha sottolineato il Rettore Flavio Corradini – che questa mattina si inauguri un altro incubatore, altrettanto importante come U-ISI Cube, l’incubatore tecnologico dell’Università degli Studi di Camerino inaugurato nel luglio 2012, di creatività, fantasia e di attività culturali, gestito interamente dagli studenti. Sempre in un ambito di multidisciplinarietà il nuovo Campus prevede spazi per colleghi, docenti, ricercatori ed enti pubblici e privati che ne vogliano far parte per quelle che abbiamo chiamato le “Piattaforme di Ateneo”, parafrasando le piattaforme tecnologiche italiane ed europee, cioè l’aggregazione di più discipline con l’obiettivo di sviluppare attività di innovazione e ricerca per il nostro territorio e per il nostro Paese su tematiche che comprendono tante discipline, fra le quali, Sanità Umana ed Animale Integrata, Rischi e Prevenzione, Smart Cities and Communities, Paesaggio, Qualità della Vita, Fonti energetiche”.

Sono poi seguiti gli interventi del professor Umberto Cao della Scuola di Architettura e Design e di Pierpaolo Angeletti, Presidente del Consiglio degli Studenti dell’Università degli Studi di Camerino. Dopo il taglio del nastro e la benedizione dei locali da parte dell’Arcivescovo di Camerino-San Severino Marche, S.E. Mons. Francesco Giovanni Brugnaro, gli ospiti hanno potuto visitare la struttura.

L’incontro è stato anche l’occasione per consegnare il premio “F.I.R.S.T. in Unicam 2013 – First in Innovation and Results of Studying and Teaching”, riconoscimento attribuito dal Presidio Qualità di Ateneo al Corso di Laurea dell’Università degli Studi di Camerino, di primo o secondo ciclo,  che si è particolarmente distinto per l’accuratezza della progettazione e per i risultati ottenuti nelle attività formative nel corso dell’anno 2013. Per questa prima edizione il Premio è stato assegnato al corso di laurea magistrale in Chemistry and advanced chemical methodologies della Scuola di Scienze e Tecnologie. Il Premio è una delle azioni inserite all’interno della Human Resources Strategy for Researchers per la quale Unicam ha ottenuto il riconoscimento “HR-Excellence in Research” da parte della Commissione Europea.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy