• Google+
  • Commenta
11 dicembre 2013

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia: Convegno E-Learning

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA – IX Congresso Società italiana E-learning all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Le tecnologie digitali come strumenti di un nuovo modo di fare didattica e di apprendere nei processi di istruzione e di formazione. E’ questo il focus del prossimo congresso della SIEL- Società italiana di E-learning, presieduta dal docente dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Tommaso Minerva.

L’appuntamento a Roma giovedì 12 e venerdì 13 dicembre. Presente anche il Rettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano.

La SIEL- Società italiana di E-learning, presieduta dal docente dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Tommaso Minerva, promuove il suo IX Convegno Nazionale SIEL.

Il meeting, che si tiene a Roma nelle giornate di giovedì 12 e venerdì 13 dicembre alla sede della Fondazione Sturzo ed è organizzato con il supporto del Centro e-Learning dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, mira a fare il punto sui temi che riguardano la didattica e la formazione nelle università e nelle scuole, negli enti e nelle aziende, occupandosi in particolar modo di aspetti quali l’internazionalizzazione degli Atenei attraverso gli strumenti digitali, le open education resources, il social learning e l’editoria digitale e metodi e strumenti digitali per la pedagogia.

La due giorni in programma  – ha dichiarato il prof. Tommaso Minerva, presidente della SIEL e direttore del Centro e-learning dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – si concentrerà sulle politiche, la formazione e le tecnologie quali elementi per uno sviluppo del Paese e della società. Nel resto del mondo si sono e si stanno affermando esperienze di innovazione didattica fortemente innovative. Si pensi ai grossi consorzi promossi dalle università americane e britanniche (Coursera, EdX, Openlearn) che hanno avviato le esperienze di corsi universitari gratuiti e aperti a tutti. L’Italia sconta purtroppo alcune  resistenze, che possono vederci sopperire nel ‘mercato’ globale della formazione universitaria. E’ necessario invertire la rotta e attivare delle politiche che favoriscano l’innovazione in tutti i gradi di istruzione, senza per questo essere concentrati solo sulle tecnologie, ma avendo chiaro che quest’ultime possono migliorare in modo strutturale i processi formativi e di apprendimento”.

Al convegno parteciperanno importanti ospiti stranieri e i principali studiosi italiani del settore. Il programma verrà completato con una tavola rotonda sul tema Innovazione Didattica in Ateneo: quali iniziative, quali politiche? a cui parteciperanno il Rettore dell’Università del Salento prof. Vincenzo Zara, delegato del Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane – CRUI, il Rettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, il Rettore dell’Università di Ferrara prof. Pasquale Nappi, la prof.ssa Patrizia Ghislandi, delegata del Rettore dell’Università di Trento. Maggiori informazioni sono all’indirizzo Siel 2013

Google+
© Riproduzione Riservata