• Google+
  • Commenta
14 aprile 2014

L’Università di Padova nel progetto GeoSEE

Università di Padova – Progetto GeoSEE con partner l’Università di Padova: risultati presentati all’incontro in Romania. Utilizzo innovativo delle risorse geotermiche a bassa temperatura nel sud-est europeo

Università di Padova

Università di Padova

Il progetto GeoSEE che vede come partner l’Università di Padova ha l’obiettivo di dimostrare il possibile utilizzo innovativo e sostenibile di una fonte geotermica a bassa temperatura integrata con altre fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica.

Il 26 e 27 marzo i partner si sono riuniti a Oradea in Romania. A seguito delle analisi tecniche ed economiche eseguite per i vari casi studio per l’utilizzo integrato della geotermia a bassa entalpia con altre fonti rinnovabili presentati dai vari partner di tecnologie, sono state indicate le migliori applicazioni ed i parametri che hanno un’importante impatto sullo sviluppo d’energia elettrica. In relazione ai casi studio è stata espressa la necessità di sviluppare una guida rivolta agli investitori.

Negli ultimi mesi si è proceduto alle prime attività per lo sviluppo del webGIS. Lo strumento, sarà disponibile online e permetterà di visualizzare per le aree di studio il potenziale di energia geotermica,solare e da biomassa. L’integrazione di queste forme informative consentirà di capire la possibilità di utilizzare la risorsa geotermica a bassa entalpia con le altre risorse rinnovabili per una specifica area geografica.

Nei prossimi mesi, oltre a terminare lo sviluppo del webGIS ed a procedere con una serie d’incontri per informare i portatori d’interesse sul suo utilizzo, saranno approfonditi i benefici indiretti, come la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, ed il possibile supporto nelle politiche comunitarie.

Il prossimo incontro ufficiale avverrà in prossimità della fine del progetto, a Settembre in Croazia.

Partner del progetto: Energy Agency of Savinjska, Šaleška and Koroška Region, Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali dell’Università di Padova, Geological Institute of Romania, University of Maribor, Provincia di Padova, Regional Energy Agency of Pazardžik, Consorzio Energia Veneto, Municipality of the XVIII District of Budapest, Regional Energy Agency North, Faculty of Mechanical Engineering Belgrade University, Municipality of Kočani, Pazardžik Regional Administration, NKEK.


© Riproduzione Riservata