• Google+
  • Commenta
22 settembre 2014

Unive Cà Foscari: mattinata poliglotta con studenti e cittadini



Università “Cà Foscari” di Venezia – Mercoledì 24 settembre una mattinata in Auditorium Santa Margherita dedicata agli studenti Unive e alla città per ricordare l’Unione Poliglotta 24 lingue per festeggiare l’europa

Dal Basco al Bulgaro passando per svedese e albanese fino al LIS, drammatizzazione, letture, poesie per scoprire la magia di lingue diverse

L’anno scorso erano “slot”, quest’anno saranno “manche” e l’anno prossimo i tre momenti in cui si suddivide la Giornata Europea delle lingue avranno il nome forse più esotico di una lingua dell’Est Europeo.

L’appuntamento è per il 24 settembre presso l’Auditorium Santa Margherita per una “mattinata poliglotta” aperta a tutta la città.

Quasi un miliardo di europei, rappresentati nel Consiglio d’Europa, oltre a parlare la propria lingua o le proprie lingue, sono invitati ad apprenderne altre.

Dal 2001, il 26 settembre, si celebra una giornata di sensibilizzazione per attrarre il grande pubblico verso il plurilinguismo.

Le lingue straniere e Unive

Unive Ca’ Foscari, nota anche e soprattutto per l’insegnamento delle lingue straniere, celebra questa festa con un’iniziativa del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati (anticipata al 24 settembre per non sovrapporsi con la Notte europea dei Ricercatori il 26) in cui saranno protagonisti gli studenti.

Sul palcoscenico dell’Auditorium di Santa Margherita, dalle ore 9.00 alle ore 13.30, si alterneranno tutte le 24 lingue insegnate nel Dipartimento, con brevi interventi curati dagli studenti che saranno di volta in volta attori, lettori, dicitori e cultori degli idiomi che studiano. Un’occasione imperdibile per ascoltare la bellezza dei suoni di tante lingue differenti. Con una piccola sorpresa finale: in omaggio alla città che ospita Unive Ca’ Foscari, il poeta Luciano Cecchinel leggerà sue composizioni in lingua regionale con un accompagnamento musicale.


© Riproduzione Riservata