Fav
  • Google+
  • Commenta
5 novembre 2014

EMaRES Unipg a Ecomondo, fiera sullo Sviluppo Sostenibile

Università degli Studi di Perugia – Il progetto EMaRES dell’Ateneo di Perugia a Ecomondo, Fiera internazionale sullo Sviluppo Sostenibile

EMaRES

EMaRES

Il progetto LIFE+12 EMaRES, coordinato dal prof. Francesco Di Maria del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia, sarà presentato a “Ecomondo“, la 18ma Fiera Internazionale del Recupero di Materia e di Energia e dello Sviluppo Sostenibile, che domani, mercoledì 5 novembre, si inaugura a Rimini.

LIFE+12 EMaRES intende proporre soluzioni di innovazione introdotte dal Dipartimento di Ingegneria di Perugia in collaborazione con i partner tecnologici (TSA e GESENU) nella raccolta e nel trattamento dei rifiuti finalizzate ad incrementare il riciclo di materia.

Di cosa si occupa EMaRES

EMaRES è un esempio concreto di trasferimento tecnologico tramite il quale la ricerca, condotta dal gruppo coordinato dal prof. Francesco Di Maria, viene applicata per dare risposte concrete e problemi concreti. La presenza nel partenariato del progetto LIFE+12 EMaRES di pubbliche istituzioni (Regione Umbria e Comune di Magione) ha lo scopo di trasferire l’innovazione negli strumenti di programmazione e attuazione delle politiche di gestione dei rifiuti.

Il progetto LIFE+12 EMaRES è fortemente orientato verso una maggiore tutela dell’ambiente e una migliore sostenibilità economica dell’intero ciclo integrato di gestione dei rifiuti. Vengono, infatti, introdotti nuovi approcci tecnologici, metodologici e di processo: il riciclo della materia contenuta nei rifiuti in essi non ha solo il fine di ridurre il consumo di materie prime a tutto vantaggio dell’ambiente, ma diventa una “miniera” dalla quale poter estrarre materie prime rare, preziose e strategiche per l’industria soprattutto quella ad elevato contenuto tecnologico.

Questo approccio promuove lo sviluppo della cosiddetta “Green Economy” ed è coerente con gli obiettivi della “Resource Efficient Europe” basati su un uso efficiente delle risorse a 360 gradi.

Ecomondo, dove il progetto dell’Ateneo di Perugia sarà presente con un proprio stand fino a sabato 8 novembre, è una delle più importanti fiere tecnologiche e scientifiche in Europa, dove l’industria, le società di servizi ed il mondo della ricerca si incontrano per presentare agli operatori del settore lo stato dell’arte e le ultime novità tecnologiche.

Google+
© Riproduzione Riservata