• Google+
  • Commenta
15 novembre 2014

Novità Facebook: arriva “Dì grazie a qualcuno”, cos’è e come funziona

Ultime novità Facebook
Novità Facebook

Novità Facebook

Dopo il “mi piace” e le altre opzioni da poter usare ai tag, arriva un altra novità Facebook introduce il “di grazie a qualcuno” ecco cos’è e come funziona l’ultima novità.

Facebook è ormai parte integrante della quotidianità della maggior parte di noi: soggetto di tantissime conversazioni – talvolta addirittura di studi mirati, responsabile di molto del tempo perso dagli esponenti delle generazioni di oggi, ad ogni cambiamento attira su di sé elogi o critiche.

Tantissimi gli utenti che sembrano avere continuamente nuove proposte e novità FB per migliorare il social network più chiacchierato della rete: il più desiderato è probabilmente il tasto “non mi piace”, convertito da Zuckerberg nella possibilità di smettere di seguire chi non ci aggrada.

Nuova funzionalità e novità Facebook: dì grazie a qualcuno! Cos’è e come funzionano

La novità Facebook e nuova invenzione di Zuckenberg consiste nell’introdurre, all’interno di Facebook, la possibilità di pubblicare un video sul diario della persona che intendiamo ringraziare. Dire “grazie” acquisisce ora nuove sfumature: letteralmente!

La novità FB “di grazie a qualcuno, permette con tutta calma di poter scegliere un tema, le foto adatte, i post più rappresentativi del rapporto con la persona in questione.

Successivamente, si può rivedere il video per verificare se siamo abbastanza soddisfatti del risultato e, ovviamente, condividere pubblicamente.

A questo punto, la persona che abbiamo scelto sarà taggata nel post contenente il video che apparirà anche sul nostro diario. Il boss di Facebook, Mark Zuckerberg, ha deciso di partecipare subito a questa nuova moda ringraziando pubblicamente la sua fidanzata (visibile sul suo profilo pubblico).

La funzione è stata già resa disponibile in molti Paesi tra cui l’Italia, sia da dispositivo fisso che dalle varie app che rendono possibile l’accesso da smartphone e tablet.

Lo scopo? Come tutto il meccanismo alla base di Facebook, quello di coinvolgere il più possibile i propri utenti in questa rete, incentivandoli ad esplorare sempre di più questo social network che non smette mai di evolversi e proporre novità che – volenti o nolenti – riescono ad accattivarsi l’attenzione di tutti coloro che sono coinvolti. “Purché se ne parli…”

Ambra Benvenuto

Google+
© Riproduzione Riservata