• Google+
  • Commenta
24 novembre 2014

Outdoor training e cittadinanza tra i preadolescenti aquilani, Univaq

Università degli Studi de L’Aquila – Outdoor training e cittadinanza tra i preadolescenti Aquilani, giovedì 27 novembre 2014 – Dipartimento di Scienze Umane Viale Nizza L’Aquila

Outdoor training e cittadinanza tra i preadolescenti aquilani

Outdoor training e cittadinanza tra i preadolescenti aquilani

Il 27 novembre, a partire dalle ore 9:00, presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Ateneo (V.le Nizza 14 – L’Aquila), si terrà il Convegno dal titolo Outdoor training e cittadinanza tra i preadolescenti aquilani, frutto di una collaborazione tra l’Università degli Studi dell’Aquila, l’Università Politecnica di Madrid e la scuola secondaria di I grado “G. Mazzini” dell’Aquila.

In occasione del convegno saranno presentati alle scuole e alla comunità i risultati di una ricerca-azione sul rapporto tra i preadolescenti e la città. All’interno di tale rapporto si è cercato di focalizzare l’attenzione sul “corpo” e sullo “spazio” quali dimensioni centrali per pensare e ripensare l’educazione nel post-sisma aquilano.

Covegno outdoor training e cittadinanza tra i preadolescenti aquilani

Il Convegno intende contribuire all’approfondimento della conoscenza delle conseguenze che il sisma ha prodotto sui preadolescenti (ovvero ragazzi compresi tra 11 e 13 anni di età) in termini di percezione della relazione esistente tra la propria fisicità e lo spazio urbano. Ciò ha consentito di progettare un modello educativo che, a partire da metodologie attive, cerca di promuovere identità e cittadinanza, consapevolezza e comportamenti cooperativi all’interno di una città da ricostruire anche sul piano sociale e culturale.

La ricerca-azione è stata condotta in collaborazione con giovani che all’epoca del sisma avevano in media 7-8 anni e che dunque sono cresciuti all’interno di uno spazio urbano alterato e disgregato.

Nell’ambito del Convegno, nella sessione di lavori pomeridiana a partire dalle ore 17:00 sarà presentato per la prima volta al pubblico, il documentario “Ri-torno al futuro. L’Aquila 5 anni dopo: che ne pensano i ragazzi” per la regia di Luca Cococcetta e con ideazione e supporto scientifico a cura del prof. Alessandro Vaccarelli).


© Riproduzione Riservata