• Google+
  • Commenta
21 maggio 2015

Ansia da esame universitario o di laurea: cosa fare per combatterla

Ansia da esame universitario o di laurea
Ansia da esame universitario o di laurea

Ansia da esame universitario o di laurea

Come affrontare un esame universitario o la seduta di laurea senza il panico e la cosiddetta ansia da esame?

Dopo aver affrontato l’ansia dovuta ad un esame scolastico, oggi vediamo come affrontare al meglio l’ansia da esame universitario.

Per molti studenti si avvicinano gli esami della sessione estiva. Per alcuni la tanto attesa e temuta seduta di laurea. Non tutti si approcciano a questi eventi in modo sereno.

Ecco come affrontare l’ansia e lo stress da esame, I rimedi della e Dottoressa e psicologa Laura Benvenuto.

C’è da fare innanzitutto una distinzione però tra ansia da esame universitario e quella per la seduta di laurea.

Si tratta di due situazioni differenti. Nel primo caso lo studente ha a che fare con un ansia che sperimenta di frequente durante l’anno.

E’ consapevole che se l’esame non verrà superato o avrà un brutto voto che preferisce rifiutare c’è l’appello successivo. Ci si confronta con una tensione ciclica e si sa che il danno è rimediabile se pur con ulteriori ore di studio ed impegno.

Ansia da esame universitario o da esame di laurea: ecco come combatterla e superarla

Per quanto concerne l’esame di laurea invece è comprensibile una maggiore apprensione data dal trovarsi di fronte ad una commissione. Paura  di una platea davanti alla quale esporre il proprio elaborato. Ansia nel sapere che c’è un’unica possibilità di riuscita ed un voto che, soprattutto nel caso di laurea a ciclo unico o magistrale, comparirà nei curriculum. 

Inoltre l’esame di laurea sancisce un passaggio importante da studente a colui che si affaccia al mondo del lavoro. Questo può far aumentare l’ansia in quanto negli ultimi anni la crisi economica ha reso questa transizione molto dilatata nel tempo.

Ma qual è il segreto per gestire l’ansia da esame universitario? Come si supera? Quali i rimedi?

Ansia da esame universitario: come superarla, rimedi e consigli

Per affrontare l’ansia da esame universitario un’ottima mossa è giocare d’anticipo. Già durante i corsi. E’ sicuramente utile cercare di avere un’assidua frequenza alle lezioni. Selezionare gli argomenti più importanti e che il docente mette in evidenza. Ritrovarsi parte dello studio già anticipato dalle spiegazioni e dagli appunti presi. Infine avere le varie agevolazioni che l’essere presenti offre, come esoneri o decurtazioni di parte del programma di esame.

Ansia da esame universitario orale. Soprattutto per gli esami orali e nei casi in cui i corsi universitari non sono particolarmente numerosi, i docenti si ricordano di chi era a lezione con continuità ed hanno un atteggiamento più benevolo, fanno domande attinenti a quanto detto in aula, inoltre avere a che fare con un professore che già si conosce abbassa notevolmente la tensione.

Ansia da esame universitario scritto. Per gli esami scritti è sicuramente da evitare il ricorrere a bigliettini e tentare di copiare dal vicino poiché sono comportamenti che fanno rischiare l’annullamento del compito e la deconcentrazione, per di più alla tensione per la prova si aggiunge quella per la paura di essere scoperti.

L’ansia da esame universitario si gestisce meglio se si sa di essersi impegnati durante il periodo di studio: pianificare il lavoro, dividere il materiale in blocchi e fissarsi delle scadenze intermedie aiuta, può essere utile e lenire la fatica ripetere insieme ad un gruppetto di colleghi o, nel caso di esami scritti con problemi da risolvere, esercitarsi in compagnia e confrontarsi.

Ansia da seduta di laurea: come superarla, rimedi e consigli

Riguardo l’esame di laurea, l’ansia può essere combattuta preventivamente con un buon elaborato, corretto dal relatore. E’ meglio consultare un esperto spesso onde evitare correzioni dell’ultimo minuto. Basta preparare un discorso da ripetere più volte e basato anche con le domande che il laureando ha concordato con il docente assegnatogli e con l’eventuale correlatore.

La tensione causata dal dover parlare in pubblico e davanti una commissione può diminuire se lo studente ha la possibilità di aiutare la sua esposizione con delle slides.  In questo modo si mantiene più viva l’attenzione di chi ascolta. In entrambe le situazioni di esame ridursi a studiare o a fare modifiche della tesi troppo sotto la data della prova è controproducente e favorisce l’insicurezza e la tensione. Il giorno prima è indicato dedicare allo studio solo qualche ora senza stressarsi ulteriormente e concedendosi un po’ di relax.

Google+
© Riproduzione Riservata