• Google+
  • Commenta
9 febbraio 2017

Concorso Guardia di Finanza 2017 Allievi Ufficiali: bando, requisiti e prove

Concorso Guardia di Finanza 2017
Concorso Guardia di Finanza 2017

Concorso Guardia di Finanza 2017

Al via il concorso Guardia di finanza 2017 per Allievi Ufficiali che consentirà a 55 candidati di entrare all’Accademia Guardia di Finanza: notizie e informazioni sui requisiti previsti dal bando e le prove d’esame.

Sulla Gazzetta Ufficiale del 3 febbraio scorso, nella sezione Concorsi, è stato pubblicato l’avviso di selezione di 55 candidati alla scuola della G.d.F..

L’Accademia nasce nel 1896 per volontà del re Umberto I che nel palazzo della Reggia di Caserta istituì la scuola di formazione.

Nel 1925, l’istituzione fu trasferita a Roma e fu possibile l’accesso non solo ai marescialli e brigadieri, ma anche ai giovani diplomati.

Oggi i primi tre anni del corso di studi si svolgono a Bergamo, mentre l’ultimo biennio a Roma nella sede di CastelPorziano.

Al termine dei 5 anni gli studenti conseguono la laurea in Scienze della sicurezza economico finanziaria e acquisiscono il grado di Tenente ed immessi in servizio.

Il concorso Guardia di Finanza 2017 per Allievi Ufficiali prevede la selezione di 55 candidati. Il bando pubblicato comunica tutti i requisiti per poter partecipare, nonchè le informazioni sulle prove d’esame. Dei posti banditi 4 sono riservati al coniuge, ai figli ed ai parenti del personale delle Forze Armate o di Polizia deceduto per cause di servizio.

La domanda va inoltrata telematicamente avvalendosi della procedura informatica presente sul sito della GdF e come indicato della Gazzetta Ufficiale entro il 3 marzo 2017.

Concorso Guardia di finanza 2017: come inviare la domanda e requisiti previsti dal bando

Come si diventa Allievi Ufficiali della Guardia di Finanza? L’unica strada è partecipare alla selezione bandita annualmente dal Corpo dei finanzieri .

Ma vediamo come si presenta la domanda per partecipare al concorso bandito per l’accademia Guardia di finanza 2017/2018.

Il candidato dovrà registrarsi accedendo alla sezione Concorsi online del sito e poi scegliere le modalità di invio della domanda. Si potrà, infatti, scegliere tra il Sistema pubblico dell’identità digitale ( Spid) e l’invio mediante posta elettronica certificata (pec). Nel primo caso, il candidato dovrà conservare il numero di protocollo ed il codice generato dal sistema da esibire il giorno delle prove. Nel secondo caso la domanda insieme ad una copia del documento di riconoscimento in corso di validità dovrà essere inoltrata dalla propria casella pec all’indirizzo concorsoRN.istanze@pec.gdf.it.

La ricevuta di accettazione della pec dovrà essere stampata e conservata per tutta la durata della procedura concorsuale.

I requisiti per partecipare al concorso Guardia di finanza 2017 per Allievi Ufficiali sono :

  • essere un ispettore o istruttore del Corpo in servizio purchè:
  • nati in data non antecedente al 1989;
  • non essere stati dichiarati non idonei all’avanzamento
  • essere cittadino italiano non appartenente al Corpo purchè:
  • nato tra il 1995 e 2000:
  • in possesso dei diritti civili e politici;
  • non destituiti, dispensati o decaduti dal pubblico impiego;
  • non siano stati imputati o condannati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non essere stati espulsi per motivi disciplinari o inattitudine a scuole, accademie o istituti di formazione delle Forze armate o di polizia;

Tutti i candidati devono possedere il diploma istruzione secondaria di secondo grado .

Possono partecipare anche coloro che pur non essendo diplomati acquisiranno il diploma nell’anno 2016/2017.

Concorso Guardia di Finanza 2017: quali sono le prove d’esame

La selezione dei 55 Allievi Ufficiali prevede una pluralità di prove:

  • Prova preliminare
  • prova scritta
  • prova di efficienza fisica
  • accertamento idoneità psico-fisica
  • accertamento idoneità psico-attitudinale
  • valutazione titoli
  • 3 prove orali
  • prova facoltativa in lingua straniera
  • prova facoltativa in informatica
  • visite mediche

Per quanto riguarda la preselezione, il bando di concorso guardia di finanza 2017 ha già fissato la data. La prova preliminare consistente in test logico matematici ed in domande sull’abilità linguistica si svolgerà  a partire dal 21 marzo 2017. Sul sito della Gdf sarà pubblicato il calendario e le sedi della prove.

La prova scritta consiste, invece, in domande di cultura generale volte ad accertare le conoscenze acquisite durante il percorso scolastico. Si terrà il 5 aprile 2017 presso la sede che sarà resa nota con uno specifico avviso.

Coloro che supereranno la prova scritta saranno sottoposti alle prove fisiche che consisteranno in corsa piana 1000 mt , salto in alto e piegamenti sulle braccia.

Ci saranno , poi, gli accertamenti di idoneità e coloro che risultano idonei dovranno affrontare la prova orale. Saranno esaminati sulla storia, la geografia e la matematica.


© Riproduzione Riservata