• Google+
  • Commenta
24 gennaio 2017

Concorso Polizia 2017: data bando, requisiti e posti per civili da agenti

Concorso Polizia 2017
Concorso Polizia 2017

Concorso Polizia 2017

Novità sul prossimo concorso polizia 2017: data del prossimo bando in uscita, requisiti per partecipare e informazioni sui posti disponibili per civivi da agenti.

Manca poco ormai per le nuove selezioni degli Agenti. Notizie sempre più insistenti provenienti da fonti sindacali ritengono che nei primi mesi dell’anno sarà pubblicato il nuovo avviso di reclutamento.

Dopo la firma del decreto del 19 dicembre 2017 che ha dato il via libera a nuove assunzioni, cresce l’attesa per l’uscita del bando nella Gazzetta Ufficiale.

I sindacati in un primo tempo avevano dato per certa l’uscita a settembre 2016, poi, però, tutto è slittato.

Saranno molte le novità previste per questa nuova selezione. Infatti, sarà la prima ad essere bandita dopo l’entrata in vigore del decreto legislativo n.8/2014.

Tale normativa ha previsto che i concorsi pubblici non debbano essere più riservati agli appartenenti alle Forze Armate.

 

La possibilità di diventare Agente non passa più necessariamente attraverso la ferma prefissata.

Dunque, il concorso polizia 2017 sarà aperto ai civili a cui la legge riserva il 50% dei posti dei concorsi banditi nel biennio 2016/2017.  A partire dal 2018 la percentuale aumenterà al 75%.

Sembra, inoltre, che ci sarà un aumento dei posti disponibili. Inizialmente il Ministero aveva dato via libera all’assunzione di 459 nuovi agenti . Fonti sindacali riferiscono, invece, che c’è la volontà ministeriale di innalzare il numero fino a mille unità. La valutazione di tale possibilità sembra essere, dunque, la causa dello slittamento dell’uscita del bando di concorso.

Si tratta ovviamente di rumors che al momento non sono stati confermati dal Ministero. Bisognerà attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per avere la certezza dei posti banditi per il concorso polizia 2017.

Concorso polizia 2017: data bando, requisiti per partecipare e posti disponibili da agenti

Come si diventa poliziotti? L’unica strada per entrare nel Corpo è il concorso pubblico.

Occorre tenersi sempre aggiornati consultando periodicamente il sito della Polizia di Stato oppure i forum sui concorsi per conoscere la data di uscita dell’avviso. Una volta pubblicato il bando bisognerà tempestivamente inoltrare la domanda di partecipazione. In questa occasione si darà sicuramente spazio all’inoltro telematico delle domande di partecipazione. Dunque, addio ai vecchi moduli cartacei. Basterà compilare un form di domanda sul sito del Ministero e inviarla con un click.

Prima di inviare la domanda, però, dovrete valutare se siete in possesso di tutti i requisiti richiesti per la partecipazione alla selezione.

Il concorso polizia 2017 sarà aperto a tutti, militari e civili, che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 30 anni. Ma vediamo nel dettaglio tutti i requisiti richiesti:

  • cittadinanza italiana.
  • godere dei diritti politici.
  • Età compresa tra i 18 ed i 30 anni.
  • Non essere stati espulsi dalle Forze Armate o da altro Corpo. Non essere stato destituito da pubblico ufficio o dispensato dall’impiego per insufficiente rendimento. Non aver riportato condanne per delitto non colposo o essere stato sottoposto a misure di prevenzione o sicurezza.
  • Possesso delle qualità morali o di condotta.
  • Possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado o equipollente.
  • Idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia.

Eliminato, dunque, il limite di altezza quale requisito fondamentale per l’accesso .

La volontà dichiarata dal Consiglio dei Ministri è di non precludere l’accesso a causa dell’assenza del requisito dell’altezza minima. Diventa, invece, importante valutare la generale idoneità fisica sulla base di altri parametri.

Quali sono le prove d’esame per il concorso polizia 2017: informazioni

Il bando  che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella sezione concorsi, conterrà tutte le indicazioni per partecipare alla selezione. Saranno, quindi, indicati non solo i requisiti da possedere ma anche le prove d’esame e l’ eventuale banca dati dei quiz.

La procedura concorsuale si articolerà in più prove. I candidati saranno valutati preliminarmente sul possesso delle conoscenze culturali. La prima prova d’esame del concorso polizia 2017 sarà, quindi, un questionario articolato con domande a risposta multipla o aperta.

Una prima serie di domande riguarderà la cultura generale e le materie del programma della scuola media. Un’altra parte del test verterà sulla lingua straniera allo scopo di valutare il livello di conoscenza della lingua prescelta. Infine, ci saranno delle domande volte ad appurare le conoscenze informatiche del candidato.

Superata la prova scritta d’esame con un punteggio di almeno 6/10, la commissione valuterà i requisiti psichici e attitudinali. Ci sarà poi la prova di efficienza fisica. I candidati saranno sottoposti, quindi, a prove sportive.

I candidati che supereranno tutte le prove saranno inseriti in una graduatoria di merito. Coloro che si sono collocati in posizione utile risulteranno vincitori del concorso. Dovranno intraprendere un percorso formativo di 12 mesi in una delle Scuole presenti sul territorio, al termine del quale avranno la nomina ad Agente e saranno assegnati a sedi di servizio diverse dalla provincia di origine e di residenza.

Google+
© Riproduzione Riservata