• Google+
  • Commenta
22 maggio 2017

Fidget Spinner: cos’è e quando è pericoloso il nuovo gioco rotante

Fidget Spinner
Fidget Spinner

Fidget Spinner

Come funziona Fidget Spinner: che cos’è, come funziona e quando è pericolosa il nuovo gioco rotante.

Nelle ultime settimane si è avuta una vera e propria invasione di gadget rotanti. Adulti, bambini e ragazzi, nei posti più disparati possibili, fanno roteare la loro stellina ninja. Ma che cos’è Fidget Spinner e come funziona? Un gioco semplice, economico ed immediato, che nelle ultime settimane è approdato anche in Italia.

Ma cosa significa fidget spiner? La traduzione letterale della parola è “scatto rotante”, e si tratta di un gioco davvero molto semplice e banale. Infatti non è altro che un cuscinetto a sfera con due o tre lobi che gira tra le mani. Ormai anche i bambini hanno capito come funziona Fidget Spiner. Infatti basta tenere tra due dita il piccolo cuscinetto bilobato che, grazie ad un piccolo gioco di dischetti, una volta avviato gira su se stesso veloce, anche un centinaio di volte.

Il gadget antistress ha riscosso subito un grande successo nelle scuole statunitensi e inglesi. Ed ora sta approdando in Italia, diventando molto popolare tra i più giovani. La popolarità di questa innovativa trottola è data anche dal prezzo contenuto. Infatti si trova su Amazon ad un prezzo che può variare anche di molto. Se ne trovano di economici anche a 0,80 oppure 1,00 euro. Oppure ce ne sono modelli più sofisticati che possono arrivare a costare anche più di 20 euro.

Fidget Spinner: come funziona, a cosa serve e dove trovare il nuovo gioco rotante dei ragazzi

Il meccanismo di questo gioco rotante è molto semplice. Una volta che i tre lobi sono stati avviati, prendono a roteare velocemente intorno al proprio asse centrale. I principianti lasciano ce il gadget continui a roteare mentre viene tenuto tra due dita. Poi ci sono i più “esperti” che si lanciano in vere e proprie acrobazie passandosi il gioco tra le dita mentre è ancora in movimento. I ragazzi si sfidano, e molti fanno dei veri e propri tutorial che poi postano nei video su YouTube.

Fidget Spinner nasce come antistress o scaccia pensieri, proprio come il cubo di Rubik. Inizialmente era acquistabile solamente online. Adesso si può trovare praticamente dappertutto: edicole, bancarelle, negozi di giocattoli. Visto il successo della stellina ninja, molti rivenditori non si sono lasciati scappare l’occasione di commercializzare il prodotto.

Data la diffusione del gioco, soprattutto tra i ragazzini, molti genitori si chiedono se è pericoloso. In realtà, come per qualsiasi altro gioco in movimento, è necessario prestare attenzione quando lo si avvicina a zone più delicate del viso, come gli occhi. Una piccola distrazione potrebbe causare incidenti di distrazione, anche piuttosto pericolosi.

Una bimba di 9 anni di Syracuse è dovuta ricorrere alle cure di un dentista. Mentre giocava è stata colpita dalla sua trottola schiacciata e si è spaccata un incisivo. Un’altra è riuscita a ingoiare un cerchietto che si trova sulle estremità del gioco ed è dovuta andare al pronto soccorso per farlo rimuovere. Mentre Isaac, 9 anni, scrive il ‘Mirror’, che ha quasi perso un occhio.

Che cos’è Fidget Spinner: breve storia della sua invenzione

Non si tratta di un’invenzione recente, ma il gioco rotante è diventato popolare solamente nell’ultimo periodo.

Il suo inventore sarebbe un’ingegnere chimico, Catherine Hettinger, che era stata colpita da una malattia che ne limitava i movimenti. Per distrarsi, inventò una specie di trottola tascabile per giocare con la figlia. Il gioco era divertente e decise di brevettarlo, ma nessuna delle grandi aziende produttrici di giocattoli lo acquistò.

Nel 2015 Scott McCoskery, altro possibile ideatore del gioco rotante, lavora nel settore digitale a Seattle. Annoiandosi durante le lunghe ed interminabili riunioni che si tenevano nel suo ufficio, pensa ad una distrazione.

#FidgetSpinner

#FidgetSpinner

Inventa quindi Torqbar, predecessore del Fidget Spinner, che però ha un prezzo decisamente più costoso.

Torqbar riscuote subito un gran successo e McCoskery  presenta domanda per un brevetto. Svela su Internet il suo progetto in cerca di finanziatori, in tanti si accorgono della sua invenzione e ne nascono tante versioni diverse.

C’è il modello Batman, Shokky Bandz, la trottola è disponibile in tanti colori, modelli e materiali diversi. Anche se la forma può variare, il principio del gioco è sempre lo stesso: far roteare su se stesso il gioco quanto più velocemente possibile.

Google+
© Riproduzione Riservata