• Google+
  • Commenta
22 giugno 2017

Maturità Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio 2017: tracce svolte seconda prova

Esame Maturità Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio 2017
Esame Maturità Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio 2017

Esame Maturità Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio 2017

Svolgimenti esame Maturità Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio: ecco le tracce e soluzioni della seconda prova Geometri per gli esami di Stato 2017.

Giovedì 22 giugno per gli studenti del quinto anno della scuola superiore si tiene la seconda prova scritta dell’esame di maturità 2017. Come previsto dal Miur, il secondo scritto sarà diverso per tutti gli indirizzi di studio. Ciascuna scuola avrà quindi tracce e soluzioni diverse, a seconda della materia caratterizzante il proprio percorso formativo.

La seconda prova maturità geometri 2017 prevede tre tracce. Grazie alle prove degli anni precedenti, per gli studenti è più facile sapere come sarà strutturata la prova dell’Istituto Tecnico Costruzioni, Ambienti e Territorio. Istituto è stato introdotto nell’anno scolastico 2010/2011 a seguito della Riforma Gelmini per unione di due diversi indirizzi di scuola superiori: Istituto tecnico per geometri e Istituto tecnico industriale.

I maturandi questa mattina dovranno confrontarsi con la traccia seconda prova CAT 2017. Lo svolgimento degli esercizi impegnerà gli studenti nelle prossime ore. Quest’ultimi dovranno fornire soluzioni e risposte esatte ai quesiti della traccia 2° prova esame di maturità Istituto tecnico tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio.

L’agitazione è forte per i ragazzi dell’ultimo anno delle suole superiori, che dovranno mettersi alla prova con il primo vero esame della loro vita. In particolare la seconda prova scritta da sempre è la più temuta. Sia per le incognite delle domande ideate dal Ministero. Sia per gli esercizi, che testeranno la preparazione dei ragazzi sulla materia caratterizzante il proprio indirizzo di studio.

Maturità Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, tracce e soluzioni II prova – PDF

Stando a quanto previsto dal Miur, la prova sarà divisa in due parti. Come per gli altri istituti tecnici, la prima parte deve essere svolta per intero. In genere gli studenti dovranno risolvere un problema. La seconda parte, invece, prevede diversi quesiti, ma gli studenti dovranno rispondere solamente ad una parte di questi, generalmente alla metà. Per molti questa sarà un’agevolazione, in quanto potranno scegliere di rispondere solamente alle domande per cui si sente più preparati.

Per lo svolgimento della seconda prova 2017 dell’esame di maturità istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, gli studenti dovranno dimostrare di avere competenze nel settore tecnologico-aziendale. Il compito potrebbe prevedere l’analisi di problemi tecnologici-tecnici. Oppure l’ideazione e progettazione di componenti delle diverse filiere. Potrebbe essere richiesto ai maturandi anche di dimostrare le proprie capacità nella gestione di attività produttive e del territorio.

Per risolvere la traccia, ogni studente ha circa 6 ore di tempo a disposizione. Per potersi allenare e per avere un’idea di come sarà strutturata la prova, i maturandi hanno potuto consultare i compiti degli anni precedenti.

Seconda prova Maturità Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio

Ogni anno gli esami di Stato impegnano gli studenti in una tre giorni abbastanza impegnativa. Si inizia con la prima prova scritta, il compito di italiano. La traccia del tema di italiano è uguale per tutti gli istituti. Per il suo svolgimento sono previste 6 ore di tempo a disposizione, e l’uso del vocabolario di italiano

Il secondo scritto è invece diverso per ogni istituto. Ogni studente dovrà misurarsi con la materia scelta dal Miur e caratterizzante il proprio indirizzo di studi. Le soluzioni dell’esame di maturità Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio andranno quindi ad influire sul voto finale. La terza prova scritta, invece, è diversa per ogni scuola. Questa volta le domande sono scelte direttamente dai docenti.

In ultimo si terrà il colloquio orale con i commissari interni ed esterni. Ricordiamo che le materie affidate ai docenti esterni per l’indirizzo Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, sono: Italiano; Lingua Inglese e Geopedologia, economia ed estimo. Per l’Opzione Tecnologie del legno nelle costruzioni le materie dei commissari esterni sono: Italiano, Lingua Inglese e Topografia. Mentre per l’indirizzo Geotecnico il Miur ha scelto le seguenti materie: Italiano, Lingua Inglese e Geologia e geologia applicata.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy