• Google+
  • Commenta
22 Gennaio 2019

Convegno Aiucd a Uniud: Informatica umanistica a Università di Udine

Tre i candidati alle elezioni Rettore Uniud
Convegno Aiucd a Uniud

Convegno Aiucd a Uniud

L’Università di Udine ospita il Convegno Aiucd. Dal 23 al 25 gennaio oltre 50 relazioni di studiosi di tutta Europa. Informatica umanistica, stato dell’arte e prospettive a Uniud in un convegno nazionale.

Sarà l’Università degli Studi di Udine quest’anno a ospitare, da mercoledì 23 a venerdì 25 gennaio, l’ottavo convegno annuale dell’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale. Nata a Firenze nel 2011, l’Aiucd è il punto di riferimento nazionale nell’ambito sempre più emergente dell’informatica umanistica. Il contributo dell’informatica alla ricerca e alla didattica è il tema scelto per il convegno di quest’anno a Uniud.

Ma cos’è l’informatica umanistica? “Si tratta di una galassia di discipline, riflessioni, metodi e campi molto eterogenei. – Spiega Andrea Zannini, direttore del Dipartimento di Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale dell’ateneo. –

“Comprende la riflessione sulle trasformazioni culturali, sociali, antropologiche. Prodotte dalla svolta digitale alle potenzialità informatiche applicate alle discipline umanistiche. Più in generale alle istituzioni culturali: archivi, biblioteche, musei, ma anche editoria, insegnamento, divulgazione”.

Convegno Aiucd – Associazione Informatica Umanistica e Cultura Digitale all’Uniud

Più di 50 le relazioni di studiosi e specialisti provenienti da tutta Europa. I relatori discuteranno dell’applicazione delle nuove tecnologie digitali al patrimonio culturale. Di filologia digitale e analisi automatica dei testi. Delle implicazioni della digitalizzazione per la conoscenza storica, e delle diverse declinazioni della didattica e della formazione.

“Questo convegno rappresenta un’occasione da non perdere per comprendere come gli studi umanistici stanno mutando. – Sottolineano i tre docenti dell’ateneo organizzatori. – Può essere un’occasione interessante anche per insegnanti e studenti delle scuole secondarie.”

L’apertura dei lavori è prevista mercoledì 23 gennaio, alle 10.30. Salone del Parlamento del Castello di Udine. Il convegno, aperto a tutti. Comprenderà relazioni sia in italiano sia in inglese. Secondo il programma disponibile sul sito web dove è obbligatoria la registrazione. La partecipazione è gratuita per gli studenti dell’Università di Udine.

Google+
© Riproduzione Riservata