• Google+
  • Commenta
22 Marzo 2019

Frasi di Lucio Dalla: aforismi e citazioni delle canzoni più belle

Foto con le più belle frasi di Lucio Dalla
Foto con le più belle frasi di Lucio Dalla

Foto con le più belle frasi di Lucio Dalla

Le migliori frasi di Lucio Dalla: aforismi, immagini e foto con citazioni celebri tratte dalle sue canzoni più belle, biografia e curiosità per conoscerlo meglio.

Caruso, La sera dei miracoli, Piazza Grande, La vita che verrà, Le Rondini…sono solo alcuni dei titoli delle sue canzoni più famose.

Frasi, aforismi e citazioni del cantautore emiliano, tratte dalle sue canzoni più belle e famose, da condividere Facebook, Twitter e Instagram per rendere omaggio all’artista scomparso il 1° marzo 2012, biografia e morte del cantante. Partiamo scoprendo chi è Lucio Dalla in vita e cosa sono ancora oggi le sue canzoni dopo la sua morte. Breve biografia e curiosità del cantautore emiliano.

Nato a Bologna il 4 marzo 1943, trascorre la prima parte dell’infanzia nella sua città.

Nel 1950 il padre muore e la madre decide di istruire il piccolo presso il Collegio Vescovile Pio X di Treviso, dove inizia ad esibirsi in piccole recite scolastiche.

Tornato adolescente a Bologna si appassiona alla musica jazz. Così in qualità di clarinettista, diviene membro del complesso jazz Rheno Dixieland Band.

A quel periodo risalgono le prime vacanze nel sud dell’Italia, precisamente in Puglia a Manfredonia, dove la madre era solita recarsi per motivi di lavoro. Proprio a Manfredonia gli è stato intitolato, dopo la morte, il teatro cittadino, all’ingresso del quale vi è posta una gigantografia dello stesso Dalla.

Nel 1960 partecipa con la Rheno al Primo festival europeo del Jazz, ad Antibes, classificandosi al primo posto.

Alla fine del 1962 entra a far parte dei Flippers, in qualità di cantante, con i quali avrà la possibilità di firmare il suo primo contratto.

Inizia così a presentarsi al pubblico, rivelando i suoi gorgheggi scat, che diverranno una sua caratteristica vocale, un marchio di fabbrica.

Inizi carriera da solista: quando e come nascono le più belle frasi delle canzoni di Lucio Dalla

Foto con frasi di Lucio Dalla

Foto con citazioni di Lucio Dalla

Nel 1964 incide il primo 45 giri contenente Lei (non è per me). Tuttavia il suo esordio è traumatico: durante l’esibizione è oggetto di lanci di ortaggi.

Nel 1966 forma un gruppo di accompagnamento con i musicisti Gli Idoli, con i quali incide il suo primo album, 1999. Nel 1997  va a Sanremo con Bisogna saper perdere.

I brani Quand’ero soldato Il cielo  vincono il premio critica al Festival delle Rose.

Nel 1971 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone 4/3/1943, di Paola Pallottino. Il titolo, inizialmente Gesù Bambino, fu  giudicato irrispettoso.  Viene quindi cambiato prendendo la data di nascita di Dalla, pur non essendo una canzone autobiografica.

Nello stesso anno esce Storie di casa mia, primo album a riscuotere successo.

Nel 1972 è ancora a Sanremo con la commovente Piazza Grande.

Poi nel 1980 esce il nono album, Dalla, che schizza in testa alle classifiche.

Nel 1993 riceve il Premio Librex Montale, nella sezione Poetry for Music.

Dopo aver ricevuto nel 1999 la Laurea Honoris Causa dall’università di Bologna in lettere e filosofia.

Nel 2003 decide di inoltrarsi nella musica lirica, inscenando e componendo la Tosca – Amore disperato. 

Nel 2011 esce l’ultimo album, Questo è amore.

L’anno successivo ritorna al Festival di Sanremo, accompagnando il giovane cantautore Pierdavide Carone con il brano Nanì. 

Lucio Dalla muore il 1º marzo 2012, stroncato da un infarto tre giorni prima di compiere 69 anni, in un hotel di Montreux,  dove si era esibito la sera precedente.

Nel 2015 esce l’album Bella Lucio!, tributo a Dalla che contiene dieci tra i brani più popolari del cantautore. Vi partecipano vari artisti, tra cui Rocco Hunt, a sua volta autore di frasi molto belle.

Immagini con frasi e aforismi delle canzoni più famose come Caruso

Foto con frasi di Lucio Dalla

Foto frasi delle canzoni di Lucio Dalla

Uno dei più importanti e innovativi cantautori italiani, alla ricerca costante di nuovi stimoli e orizzonti.

Ha collaborato e duettato con molti artisti di fama nazionale e internazionale, addentrandosi in vari generi musicali.

Paroliere eccezionale, la lunga carriera vanta canzoni e frasi di Lucio Dalla davvero strabilianti. Poeta della musica italiana, alcune sue canzoni sono tradotte in numerose lingue.

Di seguito, un elenco delle frasi di Lucio Dalla più belle: aforismi, versi e citazioni tratte dalle sue canzoni più celebri

  • Guardò negli occhi la ragazza, quegli occhi verdi come il mare, poi all’improvviso uscì una lacrima e lui credette di affogareCaruso
  • Vorrei seguire ogni battito del mio cuore per capire cosa succede dentro e cos’è che lo muoveLe rondini
  • Sotto un faro spento sei con me in una strada lucida, come una foto d’epoca, con la nebbia che in silenzio vien giùAngoli nel cielo 
  • La vita è solo un sogno, è una partenza o un ritornoPrima dammi un bacio 
  • Ma se la barca tocca il porto e le vele abbasserai, stai attento quando scendi quali venti incontreraiControvento 
  • E come lacrime la pioggia mi ricorda la sua faccia. Io la vedo in ogni goccia che mi cade sulla giaccaCanzone
  • E metto in banca questo bacio, l’ultimo bacio che mi hai datoLe stelle nel sacco
  • E in mezzo a questo mare cercherò di scoprire quale stella sei, perché mi perderei se dovessi capire che stanotte non ci sei – La sera dei miracoli
  • Voglio sognarti come non ti sogno mai, essere l’anello che porterai, la spiaggia dove camminerai, lo specchio che ti guarda se lo guarderaiTu non mi basti mai 

Frasi di Lucio Dalla tratte dalle più belle canzoni: foto con citazioni e aforismi

  • Avremmo potuto guardarci negli occhi […] eri belli da perdere la testaTu come eri
  • Ho un materasso di parole scritte apposta per te, e ti direi spegni la luce che il cielo c’èCanzone
  • L’alba sbianca i piccoli segreti e le parole che rimangono in un angolo del lettoGli anni non aspettano
  • E in quel silenzio sentir battere il mio cuore, solo il mio cuore, e nel bagnasciuga sentirlo naufragareDue dita sotto il cielo
  • Questo amore seduto al bar a colazione, ha l’amaro del caffèQuesto amore
  • Ti ho guardata e per il momento non esistono due occhi come i tuoi, così neri così soli, che se mi guardi ancora, o non li muovi, diventan belli anche i mieiChissà se lo sai 
  • E parlavano più piano, sperando che la notte non finisse, o il silenzio li portasse più lontano, magari dentro un filmSoli io e te
  • Sai ho cercato quel fazzoletto rosso e il gran nero degli occhi tuoi, ma giù nel paese non c’è nessuna tanto bella come teNon sono matto
  • Debbo sporcare il cielo e farlo tornare giù com’era prima […] prima che le nostre lacrime riempissero il mare e che i pesci in silenzio decidessero di non parlareChi sarò io
  • Tu corri dietro al vento e sembri un farfalla, e con quanto sentimento ti blocchi e guardi la mia spalla. Se hai paura a andar lontano, puoi volarmi nella mano – Cara
Altre frasi di Lucio Dalla e aforismi da condividere su Facebook e Twitter
  • Ogni amore nasce libero e malato, è una nave e tu sei il porto dove scendoQuesto amore
  • Occhi di ragazza io vi parlo coi silenzi dell’amore, e riesco a dire tante cose che la bocca non diràOcchi di ragazza
  • Chiudi i tuoi occhi, non voltarti indietro, qui tutto il mondo sembra fatto di vetro e sta cadendo a pezzi come un presepioFutura 
  • Noi la vita la amiamo in tutti i posti, ma lei passa senza un ciaoAnche se il tempo passa
  • Oggi apparentemente non c’è bisogno di pensare […] per evitare di essere tristi giochiamo a ricordareRibot
  • E com’è vero che negli occhi c’è tutto e che ogni sguardo è un misteroPecorella 
  • Io e te adesso siamo qui, trovati per caso ma ancora qui, tenuti per man, qualche volta scherzando , chissà ancora per quanto saremo quiNoi come voi
  • Quella notte guardavano le stelle, la notte non finiva mai. Si guardavano negli occhi mentre passavano due guerre. Si tenevano la mano per non lasciarsi maiViaggi organizzati 
  • Da una finestra aperta nel mio cuore, entrava dentro una feritaRisposte non ce n’è
  • Come il vento mi dai inferno e paradiso dentro, bene e male uniti in un momentoCome il vento
  • E’ amore in mezzo al ghiaccio, nel guanto del potere, un cuore che è vigliacco e non sa volere beneAmore disperato 
  • E benché non sapesse il come e neppure il paese, mi aspettò come un dono d’amore fin dal primo mese4/3/1943
  • Ho seguito un’ombra, ma era la mia ombra, che come una sfida stava sempre avanti a meIl fiume e la città
Guarda qui il video ufficiale di Caruso di Lucio Dalla da condividere

Google+
© Riproduzione Riservata