• Google+
  • Commenta
12 Novembre 2019

Black Friday 2019: quando ci sarà, data e ora degli sconti

Black Friday 2019
Black Friday 2019

Black Friday 2019

In arrivo in Italia il Black Friday 2019: date di quando ci sarà, orari di inizio e come trovare le migliori offerte in occasione di uno dei più attesi eventi commerciali dell’anno.

Anche in Italia è ormai consuetudine anticipare lo shopping natalizio.

Tanta è l’attesa per il giorno del BlackFriday 2019: data e orario dell’evento sono molto importi da conoscere per chi vuole fare degli affari durante questo evento.

In America la data del Black Friday e orario precisi sono a partire dalla mezzanotte del venerdì che segue il Giorno del Ringraziamento, protraendosi nei giorni successivi. Su questa stessa scia anche in Italia gli sconti messi a disposizione si prolungano. Precedono addirittura di qualche giorno la data designata.  Si parte con il cosiddetto Single’s Day. Nato tra gli universitari orientali come un’antitesi a S. Valentino, ricade l’11 novembre.

Passando per il Venerdì Nero, che quest’anno cade ufficialmente il 29 novembre. Per poi culminare nel Cyber Monday, anch’esso nato negli USA, lunedì 2 dicembre. Occasione in cui vengono lanciate una serie di offerte lampo su tantissimi prodotti di tecnologia e elettronica. Un modo intelligente per fare qualche affare, e meglio ancora per risparmiare sui regali di Natale, sempre più prossimo.

Un evento, che ha ormai assunto una connotazione sociale sempre più forte, sempre più profonda. Riuscendo anche grazie alla crescita esponenziale dello shopping on-line ad incidere positivamente sul quadro economico.

Calamitando di conseguenza sempre più attenzione da parte degli e-commerce, e degli acquirenti.

Si stima che in media durante questo giorno si possa risparmiare circa il 37%. Con sconti che vanno dal 5% al 75% a seconda del tipo di prodotto e della sua categoria.

Come trovare offerte durante il Black Friday 2019 online, su siti come Amazon e nei negozi

Anche in Italia si può approfittare degli sconti messi a disposizione per il Black Friday 2019 direttamente dai negozi fisici. Ma  anche online sui siti web dedicati come Amazon ed Ebay.

Dove, seppur tra confusione e resse, è sempre possibile poter concludere ottimi affari, con il vantaggio di vedere al momento ciò che si acquista. In alternativa si può scegliere di affidarsi allo shopping on-line. Approfittando delle offerte stando comodamente a casa. Evitando, in questo modo lunghe e interminabili file, caos e disordine tra le corsie e gli scaffali dei negozi.

Tra i grandi dell’e-commerce da monitorare segnaliamo per il Black Friday 2019 Euronics, Mediaworld, Microsoft, HP Store, per acquisti high-tech, ancora Ebay, Zalando, Yoox e Westwing etc. Che in genere, in occasione del venerdì che si tinge di nero, con prezzi stracciati fino al 70% di sconto non deludono le aspettative degli acquirenti. 

Non manca Amazon, che anche quest’anno in occasione del venerdì nero, ha strutturato in maniera metodica ed organizzata una pagina speciale comoda da consultare, ricchissima di offerte. Presentando proposte vantaggiose su milioni di prodotti di tutte le categorie, dall’elettronica all’abbigliamento, al benessere. L’iscrizione ad Amazon Prime consentirà ai soci l’opportunità di accedere alle Offerte Lampo mezz’ora prima di tutti gli altri utenti, oltre alle spedizioni illimitate in 24 ore per i residenti sul territorio italiano.  

Quali sono le origini del venerdì nero, e perché si chiama così

Molti si staranno chiedendo quali sono le origini del Black Friday, perchè si chiama così e la qual è la vera storia di quest’evento oramai del tutto commerciale.

La tradizione degli “sconti folli” nasce negli USA nel 1924, quando Macy’s, catena nata nel 1958, organizza a New York una parata il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento. Dando così avvio al periodo natalizio.

Da quel momento l’usanza si è ripetuta durante tutte le festività degli anni successivi, fino ad esplodere negli anni ’80. Per poi diffondersi anche in Europa, fino a giungere negli ultimi anni anche nel nostro paese.

Non si conosce con certezza quale sia l’origine dell’espressione, è probabile che il termine “black” si riferisca al modo in cui erano annotate le entrate e le uscite sui libri contabili.

Di solito il colore rosso era utilizzato per indicare le perdite, mentre il nero per indicare le entrate. L’espressione in se sarebbe, invece, sarebbe stata coniata in riferimento agli ingorghi e al traffico intenso che viene a crearsi in occasione di questo evento nelle città americane. A battezzarlo a quanto pare furono proprio i vigili di Filadelfia.

Google+
© Riproduzione Riservata