• Google+
  • Commenta
20 Dicembre 2019

Frasi di Natale di Gianni Rodari per bambini e maestre di asilo

Immagini con frasi di Natale di Gianni Rodari
Immagini con frasi di Natale di Gianni Rodari

Immagini con frasi di Natale di Gianni Rodari

Le più belle frasi di Natale di Gianni Rodari per bambini e maestre: citazioni tratte dai suoi libri, auguri natalizi per bambini di scuola e asilo e per le maestre.

Ma chi è Gianni Rodari? E perché le sue frasi di Natale sono le più belle per i bambini di scuola e asilo e per le maestre?

Scrittore, pedagogista, giornalista e poeta, Gianni Rodari è famoso per la sua fantasia e originalità. E’ tra i maggiori interpreti del tema fantastico nonché uno dei principali inventastorie. I suoi racconti, filastrocche e poesie sono divenuti dei veri classici per i ragazzi. Specializzato in letteratura per l’infanzia, ha contribuito a rinnovare il genere ed è spesso presente nei libri scolastici. Tra le sue opere più famose ricordiamo Filastrocche in cielo e in terraIl libro degli erroriFavole al telefono, Il gioco dei quattro cantoni e C’era una volta il barone Lamberto.

Il libro La freccia azzurra viene invece trasformato in film, allo stesso modo Cipollino diviene un cartone animato. Nel 1970 riceve il Premio Hans Christian Andersen, divenendo l’unico italiano ad averlo vinto. Il 23 ottobre 2020 ricorreranno i 100 anni della nascita dell’autore: molti gli eventi già in programma.

Scopri ora la raccolta delle più belle frasi di Natale di Giani Rodari per bambini, auguri natalizi maestre da condividere su Facebook e WhatsApp.

Frasi di Natale di Gianni Rodari per bambini di scuola e asilo da scrivere con le maestre

Scopriamo insieme chi è Gianni Rodari, e perché le sue frasi di Natale sono le più belle per i bambini di scuola e asilo e per le maestre.

Immagini con frasi di Natale di Gianni Rodari

Immagini di Babbo Natale

Nato a Omegna il 23 ottobre 1920, Giovanni Rodari a 10 anni entra nel seminario cattolico di Seveso. Tuttavia la madre, capito che non era la strada giusta per Giovanni, nel 1934 lo iscrive alle magistrali. Diplomatosi, nel 1938 fece il precettore a Sesto Calende presso una famiglia di ebrei tedeschi fuggiti dalla Germania. L’anno successivo si iscrive alla Facoltà di Lingue dell’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano. Decide poi di intraprendere la carriera di insegnante, divertendosi molto a far viaggiare la fantasia dei bambini.

Durante la Seconda guerra mondiale viene esonerato dal servizio militare a causa della salute debole. In questo periodo è traumatizzato dalla perdita in guerra dei suoi migliori amici e dall’internamento del fratello presso un campo di concentramento. Dopo la Liberazione inizia la carriera giornalistica.

Durante la guerra fredda, in seguito alla pubblicazione del suo primo libro Il manuale del Pioniere, viene scomunicato dal Vaticano. Viene infatti definito ex-seminarista cristiano, diventato diabolico. I suoi libri iniziano così ad essere bruciati nei cortili. Nel 1958 inizia a collaborare con Rai, nel programma televisivo per l’infanzia Giocagiò. Nel 1973 esce il suo capolavoro Grammatica della Fantasia; introduzione all’arte di inventare storie. Si tratta di un saggio per insegnanti, genitori e animatori, invitati a relazionarsi con la fantasia. Tre anni dopo fonda l’associazione di promozione sociale Coordinamento Genitori Democratici, impegnata ad insegnare i valori di una scuola antifascista e democratica. Muore il 14 aprile 1980,a soli 59 anni, per collasso cardiaco.

Scopri la nostra raccolta di frasi di Natale di Gianni Rodari, citazioni per bambini di scuola e asilo e per maestre da condividere su Facebook e WhatsApp.

Auguri religiosi di buone feste natalizie: citazioni di Rodari per maestre

Ecco una raccolta delle più belle frasi di Natale di Gianni Rodari, citazioni tratte dai suoi libri, auguri religiosi di buone feste natalizie per le maestre.

  • Se ci diamo un mano i miracoli si faranno e il giorno di Natale durerà tutto l’anno.
  • Non ho che auguri da regalare: di auguri ne ho tanti, prendete quelli che volete, prendeteli tutti quanti.
  • C’è posto per tutti, per tutti c’è un lumino e tanta pace per chi la vuole, per chi sa che la pace scalda anche più del sole.
  • La mente è una sola. La sua creatività va coltivata in tutte le direzioni. Che tu possa mantenere viva la tua immaginazione e creatività. Buone feste.
  • Nel paese della bugia, la verità è una malattia. Il mio augurio per questo Natale è che tu possa sempre ricevere verità dalle persone che ti circondano.
  • In cuore abbiamo tutti un cavaliere pieno di coraggio, pronto a rimettersi sempre in viaggio. Che tu abbia sempre il coraggio di buttarti in nuove avventure e di ricominciare. Buone feste.
  • Certi tesori esistono soltanto per chi batte per primo una strada nuova. Che tu abbia sempre il coraggio di inseguire i tuoi sogni e obiettivi. Tanti auguri!
  • Quello che non si sa ancora è sempre più importante di quello che si sa. Ti auguro di avere sempre l’umiltà di essere alunno/a ancor prima che insegnante.
  • Gli errori sono necessari, utili come il pane e spesso anche belli. Che tu sappia sempre imparare dai tuoi errori, ed essere una persona migliore giorno dopo giorno. Buon Natale!

Frasi di Natale di Gianni Rodari da scrivere su biglietti e cartoline

Le più belle frasi di Natale di Gianni Rodari, auguri da scrivere su biglietti e cartoline, citazioni per bambini e maestre da condividere e inviare.

  • Voglio che in ogni casa spunti dal pavimento un albero fiorito di stelle d’oro e d’argento.
  • La neve è bianca come il sale, la neve è fredda, la notte è nera, ma per i bambini è primavera. 
  • Voglio che oggi non pianga nel mondo un solo bambino, che abbiano lo stesso sorriso il bianco, il moro, il giallino.
  • Quest’anno mi voglio fare un albero di Natale di tipo speciale, ma bello veramente. Non lo farò in tinello, lo farò nella mente. Con centomila rami e un miliardo di lampadine, e tutti i doni che non stanno nelle vetrine.
  • Sui vetri che mi nascondono il cielo. L’albero dei poveri sui vetri è fiorito: io lo cancello con un dito.
  • Sul ramo più alto vicino alla stella c’è un passero vero che cinguetta e saltella. Fuori fa freddo, non lo cacciate via, è l’ospite di Natale, vi metterà allegria.
  • S’io fossi il mago di Natale farei spuntare un albero di Natale in ogni casa, in ogni appartamento, dalle piastrelle del pavimento.
  • Ogni strada avrà un albero speciale e il giorno di Natale i bimbi faranno il giro di Roma a prendersi quel che vorranno. Per ogni giocattolo colto dal suo ramo, ne spunterà un altro dello stesso modello o anche più bello.
  • Qui è Natale ogni giorno. Ma guardatevi attorno: gli alberi della foresta, illuminati a festa, sono carichi di doni.
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy