Tutti i santi giorni: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer

Daniela Attanasio 12 Ottobre 2020

Ecco di cosa parla Tutti i santi giorni, film diretto da Paolo Virzì, con Thony e Luca Marinelli: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer.

Tutti i santi giorni è un film del 2012 diretto da Paolo Virzì, marito dell’attrice Micaela Ramazzotti. Il film completo può essere guardato in streaming su RaiPlay gratuitamente o su TimVision (purtroppo al momento Netflix non accoglie questa pellicola). Dal trailer si può ammirare già la colonna sonora cantata e interpretata dall’attrice protagonista Thony.

Il film si ispira al romanzo di Simone Lenzi dal titolo “La generazione”, che è anche uno degli sceneggiatori della pellicola.

Il cast del film comprende: Luca Marinelli, Thony, Micol Azzurro, Frank Crudele, Christian Ginepro, Regina Orioli, Claudio Pallitto, Giovanni La Parola, Robin Mugnaini, Fabio Gismondi, Benedetta Barzini e Katie McGovern.

Dalle recensioni ricevute dalla critica, Tutti i santi giorni è stato accolto molto positivamente. Ha ricevuto anche il premio David di Donatello per la migliore canzone originale, oltre a numerose nomination per i due attori protagonisti.

Trama e recensione di Tutti i santi giorni, film di Paolo Virzì in streaming su RaiPlay e TimVision

La trama della pellicola parla della maternità e delle difficoltà di avere un figlio. E’ la storia della coppia formata da Guido, toscano che lavora in una reception di un hotel, e Antonia, aspirante musicista siciliana. Entrambi vivono a Roma in cui convivono in una casa. Caratterialmente opposti: riservato lui, espansiva lei.

Dal momento in cui decidono di avere un figlio iniziano i problemi per la coppia. Fanno visita a numerosi ginecologi che mettono a dura prova la stabilità della loro relazione. Provano anche la fecondazione assistita, ma nulla sembra funzionare. A fare da corollario ci sono i vicini di casa che a volte sono molto invasivi.

Come è il finale del film con Luca Marinelli e Thony

Le difficoltà della coppia di avere un bimbo sono sempre più evidenti e i due si allontanano. In una società in cui si sente forte il bisogno di avere un bimbo per mettersi alla pari con gli altri, Antonia soffre molto per questa situazione.

C’è un finale felice tipico delle commedie italiane, ma lo spettatore ha modo di entrare nelle dinamiche di due persone che potrebbero essere chiunque. Infatti, sono numerose le coppie che al giorno d’oggi desiderano avere un figlio e non ci riescono. Un quadro della società moderna che racconta bene la difficile situazione degli aspiranti genitori.

Trailer del film Tutti i santi giorni, di Paolo Virzì, con Luca Marinelli

Scheda tecnica
Guido e Antonia tentano di avere un figlio, ma senza riuscirci. Una fotografia su una delle problematiche che affligge la nostra società: la difficoltà di avere un figlio di alcune persone e il trambusto di visite mediche che sono costrette a fare. Diretto da Paolo Virzì. Con Luca Marinelli e Thony.
TitoloTutti i santi giorni
Durata102 minuti
Generecommedia
CastLuca Marinelli, Thony, Micol Azzurro, Frank Crudele, Christian Ginepro, Regina Orioli, Claudio Pallitto, Giovanni La Parola, Robin Mugnaini, Fabio Gismondi, Benedetta Barzini e Katie McGovern.
RegiaPaolo Virzì
Anno di prod.2012
Scheda tecnica
Guido e Antonia tentano di avere un figlio, ma senza riuscirci. Una fotografia su una delle problematiche che affligge la nostra società: la difficoltà di avere un figlio di alcune persone e il trambusto di visite mediche che sono costrette a fare. Diretto da Paolo Virzì. Con Luca Marinelli e Thony.
TitoloTutti i santi giorni
Durata102 minuti
Generecommedia
CastLuca Marinelli, Thony, Micol Azzurro, Frank Crudele, Christian Ginepro, Regina Orioli, Claudio Pallitto, Giovanni La Parola, Robin Mugnaini, Fabio Gismondi, Benedetta Barzini e Katie McGovern.
RegiaPaolo Virzì
Anno di prod.2012
© Riproduzione Riservata
avatar Daniela Attanasio Laureata in traduzione specialistica con la passione per la fotografia, mi occupo della redazione di articoli aventi come argomento le serie TV, da sempre mie fedeli compagne di vita. In particolare, prediligendo serie TV anglofone, mi focalizzo sulle recensioni di serie che hanno segnato la storia della televisione e di fornire anticipazioni di nuovi episodi dando succulenti spoiler al telespettatore più curioso.Oltre a migliorare le competenze linguistiche, spesso le serie TV danno dei veri e propri insegnamenti di vita.Il mio obiettivo è quello di scorgere la bellezza ovunque si trovi, anche in una serie TV Leggi tutto